Diritto e famiglia: il testamento olografo

Il testamento può essere redatto dal testatore senza l'assistenza di un notaio. Vero o falso? VERO, il nostro ordinamento giuridico prevede tra le diverse forme di testamento anche quello olografo, 

il quale, per essere valido deve essere scritto interamente di pugno dal testatore e da quest'ultimo sottoscritto alla fine. (art.606 c.c.). Il testamento deve recare, peraltro, anche l’indicazione del giorno del mese e dell'anno in cui è stato redatto ma la mancanza di tale ultimo requisito non comporta la nullità.

Avv.to Donatella De Caria, Presidente dell’Associazione Integrata Europea Psicologi e Avvocati per la famiglia (AIEPAF)

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

greenMe

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina