Naturalmente... in vacanza: piccolo kit di pronto soccorso con medicamenti fitoterapici e omeopatici

Quando si parte per le vacanze, a tutto si dovrebbe pensare tranne che premunirsi di medicine per eventuali disturbi; ma dato che le mamme sono sempre attente ai propri bimbi, ho pensato di aiutarle consigliando dei medicamenti naturali indicati per i più piccoli, ma utili anche ai grandi.

Durante il viaggio, per esempio, si potrebbero manifestare sintomi legati alla cinetosi (mal d’auto o mal di mare) che possono essere trattati con rimedi quali:

  • cocculus e/o tabacum

da soli o in associazione e, in caso di forte nausea o vomito, con l’aggiunta di

  • nux vomica

in farmacia si possono trovare anche dei complessi omotossicologici che contengono tutti e tre questi principi assieme. Un altro sintomo che le mamme temono molto in vacanza è la febbre.

Ai primissimi sintomi, soprattutto se sopraggiunta dopo un cambiamento climatico importante, si può intervenire con:

  • aconitum

in alternativa, se il bimbo è molto arrossato al volto con importante sudorazione, può essere indicata

  • belladonna

la cui assunzione come aconitum, deve essere ripetuta con frequenza fino a miglioramento della temperatura.

Si sa che i bimbi a casa come in vacanza: giocano e… tra corse, bagni al mare e colpi d’aria fresca si possono raffreddare ma soprattutto riferire “mal di gola”. Bene, in questi casi ci sono rimedi come:

  • phytolacca  per angine arrossate
  • mercurius vivus quando si avverte difficoltà alla deglutizione e/o le tonsille appaiono ipertrofiche in associazione o meno a belladonna.

Altra domanda ricorrente è: “Cosa portare per le punture di zanzare?!?!…

In realtà, ci sono rimedi quali:

  • ledum palustre da assumere oralmente per conferire un odore repellente della cute alle non gradite ospiti e non essere punti (o per lo meno in misura minore).

Esistono anche pomate per il dopo puntura a base di apis mellifica, per ridurre gonfiore e prurito o a base di cardiospermum con azione antinfiammatoria e antiallergica (effetto cortison-like, le cui proprietà sono state valutate in uno studio multicentrico di tipo osservazionale in Germania, Spagna e Olanda).

Per eventuali punture di meduse, invece, si può assumere

  • urtica urens con proprietà emostatiche, cicatrizzanti e antiflogistiche.

In inverno sono frequenti nei bimbi i mal di pancia dovuti a situazioni stressanti, quali la scuola, o tensioni emotive etc; mentre in estate a “farla da padroni” sono i gelati, i bagni al mare quando l’acqua non è proprio calda, o l’assunzione di bevande un po’ troppo fresche.
In questi casi ci sono rimedi come:

  • chamomilla o colocynthis  per i crampi e i dolori addominali mentre
  • arsenicum album o podophyllum  per le eventuali scariche di diarrea.

Se invece, ci esponiamo al tanto amato sole per troppe ore e senza le giuste precauzioni, potremmo andare incontro a manifestazioni cutanee quali: eritema, che può trarre giovamento con pomate alla:

  • calendula

mentre per bocca si possono assumere:

  • apis mellifica
  • urtica urens
  • ribes nigrum MG

come antinfiammatorio (effetto dovuto alle antocianine, ma anche ai flavonoidi e alla vit.C, presenti in alcune parti della pianta)

In caso, invece, di vescicole può essere assunto:

  • rhus tox di sostegno anche in caso di herpes labiale (sempre dovuto alla troppa esposizione solare)

Mentre se sono gli occhi ad arrossarsi, ci sono colliri a base di:

  • euphrasia o cineraria marittima con funzione decongestionante e antinfiammatoria

Altri rimedi da assumere per bocca come ad esempio:

  • pulsatilla
  • belladonna
  • apis mellifica etc.

Infine, da tenere a portata di mano, sia come pomata che in granuli

  • arnica montana con effetto antinfiammatorio per la capacità di riparare i tessuti nei piccoli traumi (distorsioni, ematomi etc).

 

E davvero, infine: buona estate a tutti!

 

FONTI:

1) Carloni D. Cardiospermum halicacabum for the treatment of dermatitis. Cardiospermum halicacabum- Sapindaceae family : a piant with a cortison-like action as a valid alternativeto traditional dermatological applications, H adn PC vol. 7(4) October-December 2012, 32-37.

2) Black currant (ribes nigrum), Natural Standard Professional Monograph (2012)

3) Plose One: “Arnica Montana stimulates extracellular matrix gene expression in a macrophage cell line differentiated to wound-healing phenotype” (2016)

Ritratto di Milena Marinaccio

Posted by Milena Marinaccio

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Bologna, nel 2001.
Diploma presso la Scuola Quadriennale A.R.T.I. (Accademia Ricerca Terapie Integrate) a Bologna.
Laboratori pratici di Medicina Tradizionale Cinese e Catene Causali.
Sito web Dott.ssa Milena Marinaccio http://omeopatiafano.blogspot.it/ - Email: milenamarinaccio@libero.it

weleda

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina