Educazione di oggi, tra vantaggi e dritte

In occasione dell'evento, Genitori in Azione,  che si terrà a Riccione il 5 e 6 Maggio 2018, avremo l'opportunità di conoscere Debora Conti, con la quale oggi parleremo di educazione dei figli e di quali cambiamenti, positivi e negativi, ci sono stati negli ultimi decenni, rispetto all'approccio educativo e come affrontare le sfide odierne di essere genitori ed educatori.

 

Secondo te qual è la differenza tra comunicare con i tuoi figli nell’educazione di oggi e le modalità di comunicazione di tanti anni fa?

C’è un abisso di differenze probabilmente. L’educazione di oggi è più rispettosa, più coinvolgente ed empatica. Noi chiediamo scusa se sbagliamo, diciamo che ci dispiace se gli si rompe un giochino e non tagliamo corto. Noi vogliamo coinvolgerli nelle scelte in generale. Il lato negativo dell’educazione di oggi è che confondiamo il coinvolgimento dei figli con l’annullamento dell’autorevolezza del genitore, o educatore in generale. Essere rispettosi, empatici e coinvolgerli non significa essere “amichetti” – passatemi il termine.

 

Come puoi gestire litigi in casa tra fratelli?

Lasciandoli fare! Certo. Uno dei lati positivi dell’educazione in cascina di un secolo fa era di avere tanti bambini che giocavano da soli in cortile. Un genitore del gruppo faceva da supervisore e gli altri via nei campi o a cucinare. A meno che non ci si faccia male, consiglio di lasciare che si risolvano i loro battibecchi da soli. A scuola noi non saremo lì con loro. Piuttosto consiglio di restare lì, in silenzio, a “controllare” e non con il viso teso ma aperto e fiducioso. Eventualmente, consiglio di fare domande così da agevolarli a trovare da soli le loro soluzioni.

 

A livello emotivo, come si può comunicare meglio con il proprio/a figlio/a?

Lasciando fluire le emozioni e comunicando, come dico io, “a freddo”. Cioè, le ramanzine o le paternali sul momento sono inutili (esattamente come i lunghi litigi tra adulti quando si è arrabbiati). Io consiglio di lasciar passare mezz’ora o un’ora, cambiare luogo e parlarne per risolvere. Il cervello limbico si sarà “raffreddato” e si potrà sfruttare le capacità problem solving di tutti.

 

Cosa impareranno I genitori durante il tuo intervento il 6 maggio?

A come parlare con i figli per “correggere” certi comportamenti e per promuovere maggior indipendenza comportamentale ed emotiva. Presenterò precise tecniche immediatamente utili, con esempi e con esercitazioni insieme. Sarà divertente e pratico.

 

Debora Conti

Debora Conti è Coach e Licensed Trainer di PNL certificata, è operatrice per lo Yale Parenting Center (KPMT) e facilitatrice per la Positive Discipline. Propone strumenti di coaching in vari ambiti: per prima ha applicato la PNL alla gestione del peso creando il Metodo Giusto Peso Per Sempre® e ha adattato gli strumenti di coaching alla relazione genitori e figli creando il Metodo Figli Felici®. Si distingue per la sua praticità, nei suoi metodi di lavoro offre sempre tecniche chiare e subito applicabili. E’ autrice di vari best-seller per Sperling & Kupfer, formatrice di corsi dal vivo e online.

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina