Strumenti compensativi e misure dispensative per alunni con DSA

Gli insegnanti in accordo con i tecnici (logopedisti, neuropsichiatra, psicologo) e con la famiglia devono predisporre un PEP - Piano Didattico Personalizzato indicando strumenti compensativi e misure dispensative per garantire al bambino  il diritto al successo formativo.

Lo ribadiscono l'art.10 DPR 122 e la legge 170/8 ottobre 2010. 
Per gli alunni con DSA sono previste misure dispensative. Si deve evitare:

lettura ad alta voce.

- i dettati.

- stesura di appunti.

- domande di difficile interpretazione.

- studio mnemonico di formule.

- quantità eccessiva di compiti a casa.

- trasformazione di frasi.

effettuazione di verifiche troppo ravvicinate.

- rispetto dei temi per la consegna dei compiti scritti.

STRUMENTI COMPENSATIVI:

attraverso gli strumenti compensativi l'alunno con dsa "compensa" le carenze funzionali determinate dal disturbo.

STRUMENTI TECNOLOGICI:

- Lim

- registratore

- pc con videoproiettore e correttore ortografico

- smart penna

- sintesi vocale

- traduttore

- dizionario elettronico

STRUMENTI NON TECNOLOGICI:

- calcolatrice

- tabella delle formule

- mappe concetuali

- semplificazione dei testi

- testi con immagini

- tavola pitagorica

- audiolibri.

Tutti gli strumenti compensativi hanno ripercussoni sulla velocità e sulla correttezza e devono essere utilizzati sia a scuola che a casa poichè supportano il bambino nelle attività didattiche.

STRATEGIE UTILIZZATE DALL'ALUNNO NELLO STUDIO

- Utilizza strategie per ricordare (immagini,colori)

- sottolinea, identifica parole chiave, costruisce tabelle o schemi

- affronta il testo scritto servendosi del pc,e di un correttore ortografico

- utilizza fotocopie adattate, testi con immagini, registrazioni, software didattici.

Ci terrei a sottolineare che il diritto allo studio degli alunni con DSA viene garantito attraverso la realizzazione di percorsi individualizzati nell'ambito scolastico (legge 170/2010) .

I bambini con DSA vanno sostenuti e supportati dai genitori e dagli insegnanti durante i loro percorso  di crescita personale.

 

Articolo di Sara Gilardo

 

 

 

Ritratto di Sara Gilardo

Posted by Sara Gilardo

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina