Romantico, informato e appassionante, il libro "Memorie di un parto cantato. Una nascita gentile con Ibu Robin Lim" cambierà la vostra percezione della nascita. Un racconto intimo dove la gravidanza e il parto vengono visti come un potente rito di iniziazione e un'esperienza sensuale.

Una testimonianza che descrive come il dolore possa essere trasformato in canto. Una ricerca esotica, che vi porterà sull’isola di Bali e tra le sue tradizioni, attraversando scenari del parto nel mondo occidentale, e culminando nell'amicizia con l'ostetrica e poetessa Ibu Robin Lim.
Nel libro viene descritta in dettaglio la pratica del lotus birth, l’astensione dal taglio del cordone ombelicale.
 
Acuto e onesto, questo libro è soprattutto la storia d’amore di una donna, del suo uomo e della loro figlia. Scritto in modo semplice e diretto, si legge in una notte e fa sognare.
Il racconto di un vissuto personale unito alla ricerca sulla cultura della nascita nella nostra società.
 
Attraverso l'esperienza diretta, l'autrice esplora le scelte che le si pongono davanti nel momento in cui porta in grembo una nuova vita. La scomparsa dei racconti sulla nascita e la globalizzazione del parto industrializzato porta oggi le donne ad abbandonarsi automaticamente a quello che sembra l'unica opzione, il parto medicalizzato.
Un movimento internazionale si sta attivando per diffondere la consapevolezza delle scelte, nella direzione dell'umanizzazione di un evento così importante sia per l'individuo che per la società.
L'autrice fa parte del gruppo di azione Freedom for Birth - Rome Action Group fondata per promuovere la consapevolezza sulle scelte che riguardano il parto e la nascita in Italia.
 
Note sull’autrice
Elena Skoko è madre, cantante, scrittrice e artista che vive tra Bali, Roma e Pola. Insieme al suo compagno ha formato la blues band Bluebird & Skoko, con la quale si esibiscono in tutto il mondo.
Originaria dalla Croazia, l’autrice ha fatto della sua vita un percorso di arte e consapevolezza. A 18 anni si è trasferita in Italia per frequentare l'università. Ha studiato a Padova e a Bologna dove si è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Ha vissuto a Bologna per 17 anni. Insieme ai colleghi dell'università ha fondato il gruppo noise punk CUT dove ha cantato per sei anni registrando tre album. In seguito si è dedicata alla moda e all'arte multimediale, combinando il mondo della street fashion con la poesia, la musica elettronica, le proiezioni laser e le video installazioni. Ha fondato l'etichetta di vestiti Sugarbabe.org e ha aperto un negozio di moda indipendente Sugar Babe a Bologna insieme al DJ Omnidrive.
Nel 2007 si trasferisce a Bali dove incontra il suo attuale compagno, Rob Bluebird con il quale inizia un progetto musicale e una vita nomadica. Nel 2008 hanno registrato il loro primo disco “Trust Your Mojo, Sista”. L'anno seguente, nasce la loro figlia Koko.
Dopo l’esperienza estatica del parto, Elena si è dedicata alla diffusione di una visione del parto luminosa e consapevole, celebrandolo come importante rito di passaggio alla maternità. Il suo primo libro Memoirs of a Singing Birth è uscito in inglese nel 2012.
 
Dicono del libro
“Il suo libro è una storia d’amore, un’ispirazione per tutte le donne. Leggetelo, datelo alle vostre figlie in modo che ne possano trarre giovamento. Elena condivide generosamente l’esperienza della sua evoluzione dalla fanciullezza alla maternità.
Benché sia ancora così giovane, come narratrice è un’anziana, una “guardiana del tempo”, una saggia. Questo libro, intimo racconto del rapporto con il suo uomo Bluebird e con la loro figlia Koko, appartiene pienamente alla nostra cultura e al nostro tempo, con esso Elena tocca nel profondo l’ethos femminile.” Ibu Robin Lim, ostetrica e CNN Hero “Il nostro sapere e la connessione più profonda provengono dalle storie. Iniziate il viaggio con “Memorie di un parto cantato”.
 
Il vostro cuore sarà toccato dalla storia familiare di Elena, in cui essa trova piacere nel parto, trasformando la sofferenza con la musica, cantando la sua canzone
nel momento in cui passa attraverso le potenti porte della maternità. Avrete modo di condividere la sua gioia quando dà il benvenuto alla sua bambina con beatitudine estatica. Sentite la sua passione perché vi guiderà a trovare la vostra e a reclamare la profonda saggezza interiore, per far nascere il vostro bambino con la vostra energia creativa fluida e vivace.” Debra Pascali-Bonaro, regista e autrice di Orgasmic Birth “Il libro di Elena è una canzone di scoperta e di entusiasmo per la vita e per i doni che porta. Una canzone di denuncia di ciò che non va nell'ostetricia moderna visto nell'ottica di chi per la prima volta si avvicina alla maternità aprendo gli occhi poco alla volta. Una canzone che fa coraggio e toglie la paura...”
Ivana Arena, ostetrica, autrice del libro “Dopo un cesareo” e "La raccoglitrice di bambini"
 
“Elena ha travagliato, e infine partorito, cantando. Ma nessuno si aspetti vocalizzi mistici emessi
nell’austera posizione del loto: Elena è una rockstar, una succulenta Marylin bionda e tatuata,
l’incarnazione imponente e feconda di una guerriera slava, come l’ha definita un amico. Passo dopo
passo, ha fatto quello che la faceva sentire tranquilla, che la rassicurava, sperimentando le sue
paure, i suoi pregiudizi, i suoi limiti e il suo coraggio. E’ un racconto appetitoso, gonfio di
sensualità, di erotismo, di curiosità, di slanci, di pazzie, di ingenuità, di allegria. Parla di piacere, di
ozio goduto, di corpo sensibile. Canta perché le piace cantare e mangia perché le piace mangiare.
La sua è una vicenda non usuale, direi anzi decisamente originale. Eppure ciascuna donna che
legga il suo racconto potrà riconoscere, ritrovare qualche pezzettino di sé, pur se di figli non ne ha
fatti mai.”
Marzia Bisognin, doula e autrice del libro “Volevo fare la Fulgeri”
 
Elena Skoko, Memorie di un parto cantato. Una nascita gentile con Ibu Robin Lim
 
Chi è Ibu Robin Lim
Ibu Robin Lim è un ostetrica filippino-americana, che a Bali ha fondato il centro nascite Yayasan
Bumi Sehat, in cui si occupa delle donne in gravidanza, nonché della popolazione locale in genere.
L’autrice di “Memorie di un parto cantato. Una nascita gentile con Ibu Robin Lim” ha partorito in
questa clinica, come molte altre donne da tutto il mondo che sono in cerca di una cura ostetrica
olistica e del parto gentile e amorevole, di cui Ibu Robin è paladina internazionale. Nel 2011 è stata
nominata CNN Hero of the Year e nel 2006 ha ricevuto in Italia il premio Alexander Langer. La
nomina di un'ostetrica da parte della CNN è una notizia molto importante, che segna una tendenza
al cambiamento della mentalità dei media verso il parto e mette sotto i riflettori il modello ostetrico
di cura come proposta valida nella lotta contro la mortalità materna e neonatale nel mondo.
Ibu Robin è anche scrittrice e poetessa, già pubblicata in Italia con “Dopo la nascita del bambino”. A
maggio esce il suo nuovo libro “Il Chakra Dimenticato. Il libro della Placenta”, al quale seguirà un
tour in Italia. Nel suo ultimo libro è presente un estratto di “Memorie di un parto cantato. Una
nascita gentile con Ibu Robin Lim”, in cui si parla del “lotus birth” e dell’uso della placenta.
In Italia Ibu Robin è molto seguita e amata (http://madrisane.blogspot.it), la chiamano “l'ostetrica
dai piedi scalzi”. Nel resto del mondo è conosciuta anche come “guerrilla midwife”, di cui esiste
l'omonimo documentario, insieme ad un altro film “Tsunami Notebook”, uscito dopo lo tsunami a
Banda Aceh, sempre in Indonesia, dove si trova un'altra clinica fondata da Robin Lim.
Qualche fan famosa dell'operato di Ibu Robin: la scrittrice di “Mangia, prega, ama”, Elizabeth
Gilbert, la supermodel Christy Turlington Burns.
 
La musica e il parto
Il mondo della musica internazionale non è nuovo nel promuovere una visione della nascita
consapevole in cui la donna è protagonista. Le attiviste per il parto gentile più note del campo
musicale sono Ani DiFranco e Erykah Badu (detta anche Badoula). In Italia, la cantante Giorgia ha
partorito in casa e in acqua.
 
A partire dal 20 maggio, il libro sarà ordinabile presso tutte le librerie e nei cataloghi in internet, sia
in formato cartaceo che in formato ebook.
 
Date di presentazione
Domenica, 19 maggio, ore 17:30, presso Color Café, Via SS. Trinità, 8, Bassano del Grappa
(Vicenza). Insieme a Ibu Robin Lim e alla presentazione del suo libro “Il Chakra dimenticato. Il libro
della Placenta”. In collaborazione con l'Associazione 13 Doule, www.13doule.it e Farmacia Pozzi.
 
Lunedì, 20 maggio, ore 17, presso Cafè de la Paix, Via Collegio di Spagna 5b, Bologna. In
collaborazione con l'associazione Mammadoula, www.mammadoula.it.
 
Martedì, 21 maggio, ore 18, presso Pagine e Caffè, Via Gallia 37/b, Roma. In collaborazione con Il
Melograno Roma, Centro Informazione Maternità e Nascita, www.melogranoroma.org. Introduzione
di Gabriella Pacini, ostetrica.
 
Domenica, 26 maggio, ore 12:30, presso Città dell'Altra Economia, Largo Dino Frisullo, Roma.
All'interno della giornata “Fare figli nell'era della crisi”.
 
 

Autore: 

Editore: 

Acquista: 

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina