Mamma portami al nido! In 5 domande e 1 presentazione

Mamma portami al nido è un libro guida che risponde in modo semplice domande complesse. Quando diventiamo genitori sono tantissime le domande che ci facciamo e i dubbi di far bene ci assalgono su qualunque cosa.

Mangerà bene? Dormirà abbastanza? Perché piange? Sarò un buon genitore? Devo sgridarlo? Farà troppo caldo?

Tutto o quasi diventa un dubbio e ci pare di non fare mai abbastanza bene. Almeno questa è stata la mia esperienza. In tanti dubbi ho trovato un posto che mi dare sicurezza e un po’ di serenità: il nido.

Al nido Cecilia è diventata grande e io sono diventata mamma consapevole del fatto che mia figlia cresce nel mondo e che il mondo educa.

Il nido è un angolo dedicato al difficile esercizio di educare al meglio fuori dalle pareti domestiche il bambino e la famiglia intera.
Per me è stata un’esperienza eccezionale, talmente bella che ho deciso di non lasciarlo più!
Ancora oggi infatti mi occupo di nidi con il mio blog Bolognanidi.

***

Mamma portami al nido! è una vera e propria guida al mondo degli asili nidi ma è anche il diario intimo di una mamma, che un po’ distratta, un mattino di fine inverno riceve una lettera dal comune di Bologna dove le viene comunicato che la sua bambina è stata accolta al nido comunale.

Così si apre un’avventura, che pagina dopo pagina, condurrà il lettore all’interno di tanti e diversi servizi educativi: dal classico nido comunale, al nido bilingue, al nido nel bosco, all’Agrinido, dai nidi famiglia alle tagesmutter… In giro per l’Italia tra le Marche, Roma, e Milano, passando ovviamente da Bologna e sostando anche a Reggio Emilia. Il tutto perché ogni genitore possa avere gli strumenti per valutare il miglior servizio educativo per il suo bebè. Non è un caso che il libro sia lanciato poco prima che si avviino le iscrizioni ai nidi.

 

E ora passiamo alle domande:

Copertina del libro Mamma portami al nido!Com'è strutturato Mamma portami al nido?

Ho voluto dare al libro una struttura a isola, anzi forse sarebbe più appropriato dire ad arcipelago. Ogni capitolo è un’isola e insieme formano un arcipelago. Ogni capitolo può essere letto da solo, o di seguito ad altri. Di modo che se il genitore cerca risposte brevi a domande precise può leggere solo quel dato capitolo, se invece vuole approfondire può leggere tutto di seguito.  

 

Perché il libro Mamma portami al nido?

Sui nidi d’infanzia ci sono tantissimi libri, tante riviste, e contenuti di ogni tipo. Tutti gli scritti però sono rivolti a lettori competenti ai professionisti del settore educazione.

Per i genitori invece ci sono solo poche righe di spiegazione sui siti dei comuni che spiegano brevemente cosa si fa la nido, cosa si mangia, e come giocano i bambini... il resto lo si impara, quando si ha tempo ed energia per farlo solo mentre si frequenta il nido.  

 

Quando e com'è nato Mamma portami al nido?  

“Perché i nidi sono tanto importanti per te? Mi domandò, una domenica pomeriggio tra una chiacchiera e l’altra, il giornalista Nelson Bova.

Quella semplice domanda mi ha lasciato senza parole e solo così ho capito che era arrivato il tempo di fermarmi a riflettere.

E più ci pensavo, più capivo che la risposta non avrebbe potuto essere breve, dovevo mettere in fila tante cose, dovevo tornare al mio passato di mamma, dovevo raccontare la storia e l’attualità, dovevo parlare di bambini, di politica e di pedagogia… Quanto lavoro!

I nidi in fondo sono così, non si possono capire o spiegare in modo affrettato, sono complicati, delicati, sempre in crescita e cambiamento, insomma, sono fatti un po' come i bambini che li abitano: hanno bisogno di tempo e ascolto.

 

Dove acquistare Mamma portami al nido?

Oggi è possibile scaricare ebook Mamma portami al nido edito su Amazon ad un costo di 4,90 euro. A breve sarà disponibile anche in versione cartacea.     

 

Chi ha scritto Mamma portami al nido?

Laura Branca mamma di Cecilia e Caterina è giornalista freelance. Dal 2001 al 2007 ho collaborato  con il quotidiano L’Unità, un giornale che le ha insegnato molto. Ha collaborato nel frattempo con alcune testate mensili di cultura, scrivendo di arte. Nel 2007, quando è nata Cecilia, tra dolori e delusioni è nata una nuova passione e una crescente curiosità rispetto ai nidi d’infanzia. Nel 2010 lancia  BolognaNidi un blog interamente dedicato ai nidi. Nel tempo il blog è cresciuto e da Bologna si è allargato a livello nazionale.

Negli ultimi due anni BolognaNidi ha contato una media di 50 mila visite mensili.

    

Autore: 

Laura Branca

Illustrato da: 

Editore: 

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina