Come fare cous cous in pentola a pressione

Si fa un gran parlare di piatti etnici, che stanno facendo ultimamente sempre più capolino sulle nostre tavole arricchendo la nostra tradizione culinaria e deliziando i nostri palati. Uno di questi è il cous cous, e prepararlo potrebbe essere un’ottima occasione per stupire i vostri ospiti con una pietanza originale, gustosa e ricercata.

LE ORIGINI

Il cous cous è una pietanza araba, la cui origine è da ricercarsi nel medioevo in Marocco, e in seguito diffusosi in tutto il mondo arabo e nei paesi europei dove era forte, in passato, la presenza di immigrati arabi, come la Spagna e la Sicilia, dove questo piatto è meglio conosciuto rispetto al resto della nostra penisola.

È costituito da chicchi di semola di grano duro cotti a vapore, ai quali si è soliti accompagnare la degustazione di carne e di verdure cotte allo stesso modo, non è raro però trovare chi preferisce prepararlo accompagnato dal pesce; proprio nella già citata Sicilia è usanza prepararlo con una zuppa di pesce.

GLI INGREDIENTI DA UTILIZZARE

Se vogliamo essere abili cuochi e cimentarci nella preparazione di questo piatto, possiamo seguire delle semplici indicazioni. Innanzitutto dobbiamo procurarci della semola da inumidire con dell’acqua, andremo in seguito a formare delle palline con le mani, formando i tipici chicchi che contraddistinguono questo piatto. Successivamente andremo a inumidire nuovamente queste palline con della semola, stavolta asciutta, passando in seguito le stesse al setaccio al fine di rendere le piccole sfere sempre più sottili e piccole, raffinandole.

LA PREPARAZIONE: FASE UNO

Vediamo ora insieme come è possibile cuocere il nostro cous cous dopo la sua raffinazione in palline. Procuriamoci una pentola nella quale passare del burro, prestando bene attenzione a spalmarlo su tutta la superficie interna, senza tralasciare alcuna zona, poniamola sul fuoco e dopo qualche secondo possiamo adagiarvi della carne (preferibilmente di manzo) o del pesce (a seconda della variante della ricetta che decidiamo di seguire). Prenderemo poi una pentola a pressione nella quale faremo bollire almeno due litri d’acqua ben salata, si aggiunge la carne precedentemente dorata nel burro, peperoni, carote, cipolle, erbe aromatiche a nostro piacimento e, per chi ama i gusti forti e decisi, anche del pepe o del peperoncino piccante, il tutto andrà a cuocere per circa una mezz’ora abbondante.

LA PRIMA COTTURA

Una volta completata questa fase, procuriamoci un recipiente nel quale mettere una minima quantità di acqua sul fondo, prendiamo quindi il nostro cous cous e adagiamolo in quest’acqua, noteremo subito che si comincerà a gonfiare, attenderemo circa cinque minuti per poi travasarlo in un ulteriore recipiente che abbia però dei fori sul fondo e che sia abbastanza grande da poter essere inserito nella pentola a pressione. A questo punto dovremo porre altre verdure a nostro piacimento (molto indicate le zucchine, come anche le melanzane, meglio se tagliate a dadini) sul fondo di questa pentola, assieme anche a del brodo, adagiandoci sopra il recipiente forato con il nostro cous cous, prestando bene attenzione a che non vi sia alcun contatto tra quest’ultimo e il liquido, lasciandolo quindi cuocere soltanto con il vapore generato dal calore della cottura (circa cinque minuti).

LA SECONDA COTTURA

Dopo questa fase preliminare di cottura, andremo a rimuovere il coperchio della nostra pentola a pressione, al fine di smuovere il cous cous con una forchetta per evitare che si formino dei granuli troppo solidi che potrebbero farlo attaccare e di conseguenza rovinare la nostra pietanza. Lasceremo cuocere per altri cinque minuti circa nella stessa pentola e potremo osservare come questi abbia rapidamente aumentato il suo volume di circa il doppio.

UNA PIETANZA SCENICA

Ora la cottura è finalmente terminata, possiamo servire il cous cous in un piatto unico (meglio se di grandi dimensioni), accompagnato da burro che va a esso mescolato, andremo quindi a formare una sorta di piramide sulla quale adageremo la carne (o il pesce) e le verdure, infine inumidite il tutto con del brodo. Buon appetito!

Altre ricette per come cucinare il cous cous è possibile visualizzarle cliccando il seguente link: Come cucinare il cous cous in una pentola a pressione.

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina