Un amico cosologo serve sempre

Qual è il primo pensiero che ci passa per la testa quando ci accade qualcosa di nuovo che necessita di consulenza/informazioni specialistiche alle quali noi non possiamo rispondere autonomamente? Ce l'ho un amico cosologo?

Si, l'amico cosologo, ovvero l'avvocato se quello del piano di sopra ci ha fatto venire le macchie d'acqua sul soffitto, il grafico se vogliamo un logo per la nostra nuova impresa, il medico se abbiamo un problema di salute. L'amico cosologo non sempre ci risolve personalmente il problema in questione, ma di sicuro ci indirizza per il meglio, perchè è amico e perchè ci mette la faccia, e le sue indicazioni ci rassicurano mentre ci muoviamo in campi non conosciuti! 

Ma quando si parla di fertilità questo assunto non è sempre valido. Anche se l'amico cosologo (ginecologo o embriologo, nel caso) ce l'hai, non è detto che ti rivolgerai a lui per un consiglio.
I problemi di fertilità toccano profondamente l'intimità della coppia, e difficilmente si riesce a parlarne con cari, amici e conoscenti. Nessuno, o quasi, nasconderebbe un problema diabetico, cardiaco, etc, eppure ho conosciuto veramente pochissime coppie che sono riuscite a condividere con tutti la loro condizione in maniera completamente aperta.

A dirla tutta la verità di coppie così io ne ricordo solo una. Molto più spesso ho incontrato coppie che parlavano poco, vagamente e comunque sono a pochissimi intimi di cosa stavano vivendo fino ai casi più estremi di coppie che hanno cercato centri di fecondazione in città o regioni diverse dalla loro residenza per evitare sguardi indiscreti. Mi ha sempre rattristata molto questo fatto. Percepivo spesso un senso di disagio, solitudine e a volte anche vergogna e non mi sembrava affatto giusto.

Cosa c'è di diverso dalla rottura di un femore? L'ancestrale pensiero che assenza di bambini equivalga ad impotenza maschile? O l'idea ancora più preistorica che se il cucciolo non arriva sia "colpa" esclusiva della donna? Baggianate!
Quali che siano le ragioni, comunque, l'effetto finale è che spesso le coppie sono sole in questo percorso, e questo può essere rischioso. Ho visto donne arrivare nei centri di fecondazione assistita con faldoni  pieni di inutili esami prescritti da qualche medico non troppo attento al reale benessere delle pazienti, alle quali era stato rubato tempo e denaro.
Entrambi, specie se di parla di fertilità, importantissimi.

Oggi per fortuna non serve però avere per forza un amico cosologo in carne ed ossa per evitare brutti incontri, ne può bastare uno virtuale, e così un blog, un forum, un sito con corrette informazioni possono aiutare i "non addetti al settore" a muoversi meglio, a prendere la direzione corretta e anche a sentirsi meno soli!

Se vi va, allora, potrei essere io la vostra amica cosologa! Ecco, se foste miei amici, se durante una cena fuori vi avvicinaste per chiedermi se secondo me se c'è da preoccuparsi se da più di un anno provate ad avere un bimbo ma la cicogna non arriva, per prima cosa vi guarderei negli occhi, vi sorriderei, vi metterei una mano sulla spalla e vi direi di stare tranquilli e di fare un bel respiro. Non siete sfigati, non siete soli, una coppia su sette ha problemi ad avere un bimbo.
N-o-n s-i-e-t-e s-o-l-i!

 

Ritratto di Caterina Lucchini

Posted by Caterina Lucchini

Biotecnologa. Appassionata di embriologia e fertilità. Mamma. Viaggiatrice. Scrivo di medicina, farmacologia e scienza, ma non chiamatemi giornalista!

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina