Allattare al seno... dappertutto?!!

Finirà il 7 ottobre la settimana dell'allattamento al seno. Per fortuna ormai fioccano gli inni al latte materno, anche in Italia. 

Tuttavia c'è ancora molto imbarazzo nella società, quando la mamma non allatta tra le sue quattro mura ma fuori, dove capita. 
Come fare? Cos'è meglio? Chi ha ragione?

Come mamma io credo che ognuna di noi debba trovare il proprio equilibrio: ci sono mamme che tengono molto alla propria libertà e non rinunciano ad uscire solo perché il bimbo può aver fame anche dopo un'ora o due soltanto, ci sono mamme che preferiscono uscire un po' meno ma godersi l'allattamento nell'intimità della propria casa, ci sono mamme - quelle "del mezzo" - che magari escono ma poi allattano in automobile o, di spalle, in pizzeria.

L'allattamento non è niente di scandaloso ma chi allatta in pubblico spesso sente addosso sguardi nemici. Se la cosa ci imbarazza, sta a noi "appartarci" con piccoli stratagemmi: munirsi di una fascia porta-bébé per non essere nuda agli occhi altrui, oppure un semplice foulard per coprirsi quanto basta.

Sta a tutti gli altri la comprensione per il gesto più commovente della relazione madre-figlio. Anzi più che di comprensione si tratta di empatia: una condivisione silenziosa e non invasiva.

Ben vengano gli spazi dove per l'allattamento è previsto un angolo dedicato, dove la mamma che allatta, e il suo bimbo, si sentano davvero i benvenuti.

E' questo il caso dell'iniziativa "Baby Pit Stop" di Milano, all'avanguardia per quanto semplice. E speriamo di arrivare a non avere più bisogno di cartelli o marchi speciali, per segnalare che in un determinato spazio una mamma può allattare serenamente.

Speriamo che questo messaggio arrivi ad essere sottinteso ovunque. La volgarità è ben altro, non è certo volgare il seno offerto al proprio bimbo, fonte di nutrimento e amore viscerale.

 

Ritratto di Maria L Bellopede

Posted by Maria L Bellopede

Sposata, mamma di Giorgio e di Nicola, vivo in Romagna, dividendomi tra campagna e città. Un po’ “secchiona”, mi laureo con lode in Psicologia Clinica e mi diplomo a pieni voti in Pianoforte, studiando per anni canto lirico-moderno especializzandomi poi in Musicoterapia. Blogger da un po’, amo scrivere da sempre, soprattutto fiabe e filastrocche. Qui puoi vedere il mio sito e qui interagire con me nella mia pagina Facebook "Il cerchio delle mamme".

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina