dsa e scuole superiori

Un luogo dove parlare di dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia e in generale delle difficoltà d'apprendimento.

Moderatori: Lora, Team_M

Avatar utente
martab
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 9417
Iscritto il: 22 agosto 2003, 14:43
Località: Luca 03

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da martab »

colombia67 ha scritto:
23 novembre 2021, 16:30
Isa, purtroppo spesso capita quello che sta succedendo nella scuola di tuo figlio perché, a parole, dicono di essere inclusivi ed esperti sui dsa, poi nei fatti i dsa sono pochissimi e, molto probabilmente, dsa non molto impattanti/gravi..
Colombia purtroppo ha fin troppa ragione :?
Detto questo, l'impatto di luca con la sua scuola che adesso, in quinta, ADORA letteralmente e ha scelto con estrema convinzione... è stata costellato di 4 qualche 3 e pure dei 2 :lol:
La prima è finita con due debiti, recuperati a settembre.
Questo per dirti che l'impatto con la prima superiore è comunque pesante, e anche adesso prendere dei 5,5 in materie ostiche per luca vuol dire essere andato bene, la sufficienza è garantita ;)
Quella che deve farsi il sederino a tarallo sarai tu, meglio se accompaganta dal marito (per quanto sia ridicolo, se ci si presenta in coppia gli insegnanti tendono a darti un po' di più credito).
Ti tocca fare il giro delle sette chiese, chiedendo colloquio con ogni insegnante, anche quelli dove ha meno problemi, spiegando per bene quali sono le difficoltà di tuo figlio.
Non transigere, anche se va bene, gli insegnanti DEVONO lasciargli le mappe e c., sarà lui un po' alla volta a decidere se usarle o meno, ma deve essere una decisione sua.
Se lasci correre una volta, se la volta dopo ne ha bisogno diventa un incubo convincere gli insegnanti a lasciargliele.
Cerca assolutamente di mettere nel pdp più orali possibile (se questo aiuta tuo figlio).
Parla più volte con quella di matematica, insisti che l'orale in matematica non è meno pregevole dello scritto :?
Ti hanno assegnato un tutor dsa? Se si chiedigli un colloquio in cui sviscerare con calma le problematiche e parlare di pdp. Se non ne hai uno specifico per tuo figlio chiedi del referente dsa della scuola (è obbligatorio).
Quando la preside comincerà a riconoscerti nei corridoi e a chiamarti per nome... capirai che staio facendo un buon lavoro :lol:

Avatar utente
martab
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 9417
Iscritto il: 22 agosto 2003, 14:43
Località: Luca 03

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da martab »

Scusa, ma sto ripensando a quella di matematica...
mi ricorda tantissimo quella di inglese dei primi due anni, anni in cui mi sono sentita ripetere alla nausea, che si capiva i problemi di disortografia di luca, ma alla fine doveva superarli e imparare a scrivere giusto in inglese.
Alla fine il marito le ha detto che se trovava il modo per farlo sarebbe diventata ricchissima, che il mondo è pieno di disortografici che non vedrebbero l'ora di superare i loro problemi in ortografia :giu: :giu: :giu: :twisted: :twisted:

Avatar utente
Leya
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 2990
Iscritto il: 31 ottobre 2003, 12:26
Località: Emilia

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da Leya »

Ciao Isa, viste le tue incertezze mi pare di capire che non sia ancora stato redatto il PDP. In primo luogo punterei a questo, soprattutto per avere un documento scritto che chiarisca a voi e ai singoli professori come procedere.
Per il passaggio alle superiori si redige di solito una nuova valutazione, che codifica anche gli strumenti dispensativi e compensativi indicati nelle singole materie (calcolatrice, schemi, più tempo, interrogazioni programmate ecc.). Ce l'avete?
Se hai dei dubbi su come possono essere elaborati gli schemi rivolgiti al professionista per i dsa che segue tuo figlio o al referente dsa della scuola, vi sapranno dare delle indicazioni certe che gli insegnanti dovranno accettare.
Partite dal PDP (andrebbe compilato nei primi mesi di scuola) e da lì muoviti per organizzare il supporto necessario.
Se l'aiuto del papà crea momenti di tensione cercherei un supporto esterno, a parte casi particolari è meglio di ideare i due ambiti, scolastico e familiare, per evitare di innescare dinamiche spiacevoli ( mio figlio riusciva a studiare con me e anche quello di Colombia, ma sono casi piuttosto rari).
Valuta che i primi mesi di un nuovo ciclo sono sempre di calibrazione, una fase di aggiustamento ci sta anche per gli studenti senza dsa. Seguitelo, dategli il supporto necessario e poi tra un paio di mesi potrete fare il punto e capire meglio se questa scuola gli piace ed è adatta a lui. Un abbraccio anche al figlio

Avatar utente
martab
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 9417
Iscritto il: 22 agosto 2003, 14:43
Località: Luca 03

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da martab »

Leya ha scritto:
23 novembre 2021, 16:50
Se l'aiuto del papà crea momenti di tensione cercherei un supporto esterno, a parte casi particolari è meglio di ideare i due ambiti, scolastico e familiare, per evitare di innescare dinamiche spiacevoli ( mio figlio riusciva a studiare con me e anche quello di Colombia, ma sono casi piuttosto rari).
Quoto Leyla, nella nostra zona è partito un doposcuola dsa quando lui era in terza media.
Lo sta frequentando tutt'ora 2 volte a settimana... un vero toccasana.

colombia67
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 35275
Iscritto il: 16 agosto 2012, 0:01

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da colombia67 »

Aggiungo che poi i 4 e 5 si prendono ugualmente, ma, se presi con le dovute misure compensative/dispensative, si accettano e si cerca di capire dove lavorare e come per arrivare al 6.
Poi, per certe materie molto ostiche/impossibili causa dsa (per mio figlio filosofia e chimica), si cerca con i professori di trovare il modo per aiutarlo es gli esercizi di chimica della quarta e quinta mio figlio NON riusciva a farli in alcun modo e per cui veniva interrogato sulla teoria con argomenti facili e idem filosofia dove mio figlio non era proprio in grado di fare paragoni tra i fari filosofi ne’ riusciva a rispondere alle domande complesse che, in genere, il professore faceva e quindi si era risolto con domande più basiche e su un filosofo alla volta.

Avatar utente
Isa69
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 2041
Iscritto il: 26 ottobre 2005, 11:42
Località: mamma di una bimba e un bimbo meravigliosi

Re: dsa e scuole superiori

Messaggio da Isa69 »

Intanto vi ringrazio tutte perchè il vostro contributo è sempre molto prezioso.
Certamente abbiamo tutte le certificazioni delle ASl, è la terza che facciamo, una per ogni ciclo scolastico. Il pdp non è ancora stato redatto, lo sta completando adesso la coordinatrice di classe e presumo ci saranno tutte le misure indicate dalla certificazione...vedremo...diciamo che ce n'è una (fare domande a risposta multipla piuttosto che risposte aperte) in cui hanno nicchiato per alcune materie...comunque avete ragione..mi hanno preso un po' in contropiede ma non devo cedere, lui ha diritto di avere i suoi strumenti e quelli devono essere. non ho assegnato un tutor DSA ma so che ci sono due referenti nella scuola. Pensavo mi avrebbero contattata visto che ci sono solo 8 DSA .... :lol:
Martab...in effetti un po' tutte mi sembrano poco preparate..in maniera gentile per carità---però tutte mi hanno fatto delle osservazioni non pertinenti...(uso degli schemi..nessun orale in matematica). Non mi preoccupano tantissimo i voti che a parte il 4 in matematica al momento non sono disastrosi..ma temo un po' sul fatto che sia lui stesso a mollare se vede che non ce la fa. al momento sicuramente si sta impegnando, domani abbiamo un colloquio con un'associazione che fa ripetizioni (peraltro segue anche DSA) per organizzare l'affiancamento nelle materie scientifiche

Rispondi

Torna a “DSA e DDA - Disturbi specifici e difficoltà d'apprendimento”