Pagnotta rustica fatta in casa - con PM - con foto

Moderatore: Madamadorè

Rispondi
Avatar utente
kiki100
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 609
Iscritto il: 9 settembre 2004, 9:51
Località: Lugano, mamma di Marcel 2.10.00

Pagnotta rustica fatta in casa - con PM - con foto

Messaggio da kiki100 » 8 novembre 2009, 0:19

Madama mi ha chiesto di aggiungere la ricetta di questo pane rustico...

lo riposto perche' questo mi era venuto meglio...

Ingredienti:

150 gr. di PM
dopo tre rinfreschi ravvicinati fatti cosi':
1. rinfresco: 20 gr PM + 40 gr farina bianca (oppure manitoba che da piu' forza al rinfresco) + 18 gr acqua
2. rinfresco: 30 gr PM + 60 gr farina + 27 gr acqua
3. rinfresco: 70 gr PM + 70 gr. farina + 32 gr acqua

450 gr farina rustica (ho usato una miscela bio senza lievito comprata da Aldi)

un cucchiaino pieno di sale
un cucchiaino di malto (se ce l'avete se no miele oppure niente)
acqua quanto basta, aggiungendola poco alla volta fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso...

impastare bene (io uso il mixer con la lama nella prima fase e poi impasto a mano)

mettere a lievitare in ciotola fino al raddoppio 3-4 ore o di piu' se la temperatura ambiente non e' molto calda...

quando l'impasto ha raggiunto una buona lievitazione, togliere la pasta dalla ciotola, sgonfiarla e formare una bella pagnotta rotonda...

metterla a lievitare in un cestino rivestito di un panno di cotone (meglio il lino) con il bottone (la chiusura) sopra... (io uso una ciotola in vetro piccola)

lasciar lievitare ancora un paio d'ore, accendere il forno a 230 statico con sul fondo un padellino d'acqua bollente per creare vapore...

rovesciare delicatamente il l'impasto dal cestino sopra un foglio di carta da forno appoggiato su una pale per infornare (io uso un assetto) (il bottone a questo punto sta sotto)

spolverare di farina, tagliare con una lametta da barba (unta con l'olio) e infornare rapidamente...

cuocere per 50-60 min. Dopo 10 minuti abbassare la temperatura a 200 gradi, dopo 20 minuti togliere l'acqua rimasta e continuare la cottura finche' battendo le nocche sul fondo del pane "suona vuoto"

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine



Rispondi

Torna a “Le panettieredi MoL: pasta madre, pane, pizza, focacce, etc.”