pro e contro moduli o tp

Raccolta dei topic per la sopravvivenza delle mamme: spannolinamento, terrible two, etc etc.
Ma anche tanti giochi con carte e matite o al computer, suggerimenti per le feste di compleanno, per i libri/dvd, canzoni...

Moderatore: Lillafiore

Rispondi
Avatar utente
xtina
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 10055
Iscritto il: 3 dicembre 2002, 13:54

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da xtina » 16 settembre 2011, 12:14

.



Avatar utente
ludo68
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 34401
Iscritto il: 18 aprile 2003, 23:11
Località: mamma di un bambino e di una bambina

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da ludo68 » 16 settembre 2011, 12:14

cetta ha scritto: Non credo in assoluto nella qualità del tempo pieno a 360 gradi, una bambino ha bisogno di stimoli, di competenza, ma anche dei tempi per se stesso.
la mia esperienza nel tp con pietro, che non posso definire, onestamente, negativa, non mi convince inogni caso che sia meglio per lui stare a scuola con una maestra poco competente piuttosto che ottimizzare i tempi e respirare con le dovute pause che anche noi adulti ci concediamo.
Condivido molto questo punto. Il vantaggio di avere più tempo per sè, nel modulo o tempo ridotto che sia, è alto, alto, alto per un bambino piccolo.
Altissimo.

Non condivido invece là dove Cetta dice che il tp presuppone fiducia nelle insegnanti (e quindi il modulo no?): io non vedo l'intervento del genitore come un intervento didattico strettamente. Il bambino, tp o modulo che sia, delle maestre le ha e LORO devono svolgere il ruolo didattico per eccellenza. Guai se la cosa fosse lasciata (o... mollata? ) ai genitori, guai!! Guai se si arrivasse anche solo a pensare una cosa del genere!!! La scuola è per tutti e di tutti: e chi a casa non ha genitori in grado di supportare e rispiegare? E perchè mai un genitore dovrebbe supportare e rispiegare o farsi carico di parte del programma???? Chiaro che un minimo di aiuto ci sta, il supporto è ovvio, ma non deve essere considerato come assolutamente NECESSARIO. Non so se mi spiego.

Avatar utente
martab
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7380
Iscritto il: 22 agosto 2003, 14:43
Località: Luca 03

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da martab » 16 settembre 2011, 12:17

Cetta, io mi sono trovata con l'insegnante prevalente di luca che dal punto di vista umano faceva schifo, in un anno ha trasformato mio figlio da un bambino solare e pieno di curiosità in un piccolo bullo rabbioso.
Ci sono voluti incontri su incontri, scoprire la dsa di luca, rompere i coglioni a quella maestra continuamente e continuamente dirle le cose senza offenderla camminando sulle uova... ma non è che se invece del tempo pieno luca avesse fatto modulo la situazione, con quella maestra, sarebbe magicamente cambiata.
Perchè se becchi la maestra sbagliata, è sbagliata e non bastano una manciata di ore in meno in classe e una marea di ore a casa per recuperare quello che non è stata insegnato a scuola perchè il problema si risolve.
Il problema si risolve, se sei fortunato, facendo il genitore, non il supplente.
Quindi non serve mettersi il pomeriggio a recuperare il programma, o meglio serve sicuramente sul momento, ma in realtà non hai risolto il problema, la maestra continua ad essere incompetente e a fare danni a tutta la classe anche se fate modulo, solo che tuo figlio ha a casa uno di quei genitori che ha tempo da dedicargli e una cultura adeguata...

Avatar utente
martab
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7380
Iscritto il: 22 agosto 2003, 14:43
Località: Luca 03

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da martab » 16 settembre 2011, 12:23

cetta ha scritto:
martab ha scritto:
cetta ha scritto: mi convince che se il tp non è garantito in termini di qualità, tempi, ridotta alternanza di insegnanti, allora non è una scelta auspicabile.
Ma se le insegnanti non sono adeguate, la soluzione NON è il modulo e scaricare la responsabilità dell'insegnamento sui genitori.
Se si crede che questa sia la soluzione vuol dire sul serio che la scuola non ha più nessuna possibilità di recuperare e tanto vale buttarsi tutti sull'home scooling... tanto non ci sarà mai la situazione in cui tutti gli insegnanti sono perfetti per nostro figlio.
perchè scaricare sui genitori il ruolo delle insegnati, mi stai dicendo che fino alle 16,30 il bimbo è di competenza del ruolo di insegnante e quindi se il bimbo sta a casa il genitore deve sostituirsi??????
No, assolutamente, proprio il contrario.
Stò dicendo che se ci sono problemi con un insegnante il genitore non deve diventare a casa il supplente dell'insegnate, ma cercare tutte le strade possibili ed immaginabili o perchè l'insegnate torni in careggiata o venga allontanato o se proprio non ci sono possibilità si prenda la responsabilità di cambiare il figlio (cosa che tu hai fatto e che so benissimo quanto sia faticosa e pesante come decisione)
Ma appunto è una decisione da genitore.

Avatar utente
Lillafiore
Moderatrice forum bimbi
Moderatrice forum bimbi
Messaggi: 10630
Iscritto il: 23 dicembre 2002, 15:13
Località: Forse quella che chiamate "accettazione" è solo la disperazione sotto mentite spoglie

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da Lillafiore » 16 settembre 2011, 12:27

io ho grandissima fiducia nelle maestre di Fla, che fa il tempo corto solo perchè io alle 4 rientro a lavorare e non la vedrei più. e la sera alle 19, con la cena da fare, per me era troppo poco come tempo per sapere cosa faceva (a scuola, con le amiche, dal pdv scolastico). E se avesse avuto bisogno di aiuto io non ci sarei stata.
Però non vedo cosa cambi il tp o tc se la maestra è un pianto. Io rischio (pochissimo ma la certezza non c'è...) una maestra non brava per Fabio (se fosse a storia e geo) e non mi rallegra niente il fatto che sia tc. Se questa maestra facesse italiano o mate, sarei disperata, io non so fare a insegnare a leggere e scrivere :***: eppure qui siamo tutti plurilaureati.
A modo mio, e pazienza se a qualcuno il mio modo d'essere non piace. Di piacere a tutti, sinceramente, non mi sono mai illuso. R. Baggio
ho la scrivania in centro - larous dixit
Immagine

mammalivia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6033
Iscritto il: 29 settembre 2005, 21:26

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da mammalivia » 16 settembre 2011, 12:28

..

mammalivia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6033
Iscritto il: 29 settembre 2005, 21:26

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da mammalivia » 16 settembre 2011, 12:38

mammalivia ha scritto:
martab ha scritto:Proprio ieri sera ero ad una riunione di genitori con figli dislessici, quindi figli ad altissima richiesta di aiuto in tutti gli aspetti legati alla scuola e hanno ribadito e ribadito e ribadito fino alla nausea QUANTO sia importante che i genitori facciano appunto i genitori, non le maestre, non i logopedisti, non le stampelle, ma i genitori.
Ricordando quanto sia esaltante per un genitore fargli anche da insegnate, è una sensazione di potere molto forte, ti gratifica perchè in qualche modo semplifica il tuo ruolo. Stai facendo qualcosa, concretamente, stai aiutando tuo figlio... e invece no, in realtà stai scappando da quello che è il tuo ruolo sostituendolo con uno più facile.
nella classe di mio figlio c'è collaborazione nessuno ha mai pensato di sostituirsi alla maestre o quant'altro
qua i genitori ne hanno abbastanza di fare i genitori non so perchè nella scuola di tuo figlio avvenga questo

mammalivia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6033
Iscritto il: 29 settembre 2005, 21:26

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da mammalivia » 16 settembre 2011, 12:39

..ops doppio

mammalivia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6033
Iscritto il: 29 settembre 2005, 21:26

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da mammalivia » 16 settembre 2011, 12:48

martab ha scritto:
mammalivia ha scritto: secondo me la scuola e il tempo pieno andrebbero difesi con altri argomenti da quelli che tu proponi e in maniera più dialettica
Dialettica del tipo: non si può obbligare tutti a fare la scuola a tempo pieno perchè alcuni hanno hanno dietro famiglie che hanno tempo e capacità per seguirli? :lol:

questo sicuramente la libertà è sacra
ma poi anche capire cosa si intende per qualità educativa e per rapporto gentori-insegnanti
e tanti altri argomenti

mammalivia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6033
Iscritto il: 29 settembre 2005, 21:26

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da mammalivia » 16 settembre 2011, 13:04

xtina ha scritto:
martab ha scritto: Leggere certe cose è di una tristezza infinita.
Fa il pari con la discussione sul censo. :(

In effetti non dovrebbero chiamarle scuole a tempo pieno e a modulo, ma scuole frequentate da figli con genitori ignoranti e che non tengono a loro contro scuole frequentati da figli con genitori culturalmente elevati e che si sacrificano per i figli.
e continuo a sorridere di quanti fraintendano il "seguire"i figli con il sostituirsi al docente... competenza che anche i "dotti" non e' detto abbiano e che comunque rischia di confondere ugualmente il pargolo cui vengono proposte spiegazioni e metodi differenti.
continua pure a sorridere ma fallo con chi fraintende
che ci vuoi fare io con le maestre di mio figlio con le quali c'è una grandissima stima questo non succede
è capitato che alcune cose mi perplimessero se ne è parlato in modo tranquillissimo così loro chiedono a me se qualcosa non torna
come agire è chiarissimo a tutti e i bambini non sono divisi tra metodi differenti
mi sono confrontata anche con altri genitori ma in questo caso ildialogo scuola-famiglia esiste
altrimenti a che servono riunioni e colloqui ?a parlare della gita?
poi più che dotti che aiutano i figli parlerei di genitori empatici caratteristica trasversale al titolo di studio e al censo

Avatar utente
cetta
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1204
Iscritto il: 17 febbraio 2003, 10:11
Località: mamma di tre maschietti

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da cetta » 16 settembre 2011, 15:43

credo di non essere stata chiara.
primo, non ho tolto mio figlio dal tp per ridurre il danno di insegnanti incompetenti, ma per una serie di motivi, tra cui non ultimo il fatto che un tempo pieno per noi altrove non c'era.
Secondo, non capisco questo ribattere sul fatto che se stanno a casa è per recuperare con l'insegnamento fai da te: io lavoro nella migliore delle ipotesi sino alle 16,30 per cui a casa in quelle ore tolte alla scuola non ci sto.

Io martab ci ho provato ben 2 anni a contrattare con le insegnanti; anche mio figlioè entrato uno ed è uscito un altro dalla scuola, senza alcun problema di sorta quindi con un mare di ansie in meno di te, naturalmente.
ne ho parlato infinite volte qui su mol, ci ho provato su me stessa sul bambino e timidamente con le insegnanti, che per altro faticano a mettersi in discussione.
Ho avuto fiducia in loro e mi ci sono affezionata, io in primis; al punto che ora sto accusando malamente il colpo.

Il fatto di aver cambiato rotta non significa aver deciso di sostituirmi all'insegnnate, ma piuttosto di smettere di farlo.

Il tp come è stato nel nostro caso con 7 insegnati in prima, con un cambio insegnante ogni ora o al massimo 2, e in seconda con 5 insegnati (contiamo anche religione ed inglese) sempre stessa parcellizzazione, bè non è più tempo scuola lento come mi diceva xtina un paio di anni fa, ma è uno stress esagerato per i bambini.
Il caso nostro è quello di tutta una scuola di 500 bambini a partire dalla riforma in poi.

ora le cose non sono per forza migliori, sono con tle antenne drittissime, perchè già ogni tanto mi chiedo se davvero sarà meglio, ma se non altro il tempo normale darà respiro a pietro che farà i suoi compiti, si riposerà e potrà stare qualche minuto da solo in silenzio ...

Avatar utente
xtina
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 10055
Iscritto il: 3 dicembre 2002, 13:54

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da xtina » 16 settembre 2011, 15:48

.

Avatar utente
cetta
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1204
Iscritto il: 17 febbraio 2003, 10:11
Località: mamma di tre maschietti

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da cetta » 16 settembre 2011, 16:10

xtina ha scritto: che poi tu sia arrivata a concludere che tuo figlio preferisce avere meno bimbi/gente intorno allora riporta ai "pro" del tempo breve.

io continuo a pensare che i bambini debbano stare con i bambini, che 30 ore alla fin fine le fanno tutti e quelle "extra" sono intervallo e mensa la parte piu' ludica di tutte, peccato perdersele...
io che da bimba facevo il tempo breve ma era possibile restare per il doposcuola chiesi di restare perche' perche' facevo proprio voglia di bimbi e vita "sociale" con i miei coetanei!
acc ... mi sembra un po' forzata questa deduzione.
Non voglio che stia con meno bimbi intorno, ma che abbia il tempo per se stesso, come lui stesso ha chiesto tante volte l'anno scorso uscendo da scuola. Chiaro che se potesse vivere di sola scuola il tp non gli sarebbe pesato, ma siccome usciti da scuola si fa una bella overdose di bambini, fratelli compresi, si è manifestata la necessità di tempo per se stesso, per leggere, per guardare un po' di tv o anche solo per stare a casa.

Sono da sempre stata una fautrice del tp, ma sulla pelle di mio figlio ho imparato che i bambini hanno bisogno anche di spazi non gestiti.

Avatar utente
iaia77
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 5807
Iscritto il: 20 febbraio 2005, 17:06
Località: Correggio (RE) - Alle (11/01/2006) e Marti 22/10/2007 Allattona n. 120 Milf n.12

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da iaia77 » 16 settembre 2011, 16:34

Si, ma a parte il discorso delle maestre più o meno "brave" e dei casi particolari più o meno positivi, quando si fa questa scelta come ci si dovrebbe orientare ?
Solo sulla disponibilità degli orari?
O ci sono fattori ditattici oggettivi da considerare ?
"ʻOhana significa famiglia. Famiglia significa che nessuno viene abbandonato. O dimenticato"

Avatar utente
ORIONE
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 4078
Iscritto il: 7 marzo 2003, 17:13

Re: pro e contro moduli o tp

Messaggio da ORIONE » 16 settembre 2011, 17:30

mammalivia ha scritto: poi più che dotti che aiutano i figli parlerei di genitori empatici caratteristica trasversale al titolo di studio e al censo
e di provenienza mi par di capire, ho letto un post prima che lo cancellassi. pare quasi tu sia convinta che i genitori "bene" vivano in un'area geografica precisa :?

Rispondi

Torna a “La cameretta”