Alimentazione a casa

Raccolta dei topic per la sopravvivenza delle mamme: spannolinamento, terrible two, etc etc.
Ma anche tanti giochi con carte e matite o al computer, suggerimenti per le feste di compleanno, per i libri/dvd, canzoni...

Moderatore: Lillafiore

Rispondi
Avatar utente
paperish
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7491
Iscritto il: 20 settembre 2010, 13:24
Località: la'dove mi porta il cuore

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da paperish » 12 agosto 2011, 12:54

Quoto Padme.Stiamo parlando di quattrenni(anche meno anzi...)



brusytoby
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30067
Iscritto il: 21 marzo 2003, 12:59

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brusytoby » 12 agosto 2011, 18:50

si pero' se siamo fuori al parco ed un amico ha le caramelle se anche a 4 anni mangiava 2 caramelle ed una chupa non vedo il problema, considerando che noi a casa non abbiamo caramelle ne' cicche perche' io non ne mangio quindi se anche ogni tanto non si e' cosi' rigidi. sara' che io sono rigida su poche cose: ora della nanna, compiti, un gelato al giorno...per il resto sono molto elastica.... ovviamente ognuno fa come crede, pero' per come kia parla penso che lei sia una piu' versione elastica che rigida....

Avatar utente
_Kya_
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 4394
Iscritto il: 10 ottobre 2010, 15:29
Contatta:

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da _Kya_ » 12 agosto 2011, 19:59

Ultimamente fanno tanto da soli, soprattutto apparecchiano e sparecchiano. Se mi chiedono di portare la bottiglia dell'acqua in tavola, e per far questo devono aprire il frigo e poi chiuderlo e fanno la sequenza correttamente, non ci vedo questo gran problema.
Io non forzo mai l'autonomia, sono loro a voler imparare e se vedo che, affiancati, fanno le cose per bene, dopo li lascio fare da soli. Adesso si vuotano tranquillamente da bere da soli dalla bottiglia d'acqua che c'è in frigo, dopo la mettono a posto e chiudono. Però, ovviamente, se hanno imparato ad aprire il frigo per l'acqua, aprono il frigo in altre occasioni, tipo prendere uno yogurt o un sorbetto.

Io non sono molto elastica sulle regole, anzi, però sono alle prese con un osso duro per cui i divieti sono l'incentivo a far le cose di nascosto e a rendersi ancora più autonomo. Andrebbe sorvegliato continuamente, ma non mi sembra sano per nessuno, oltre che impraticabile. Ha solo 4 anni, mi chiedo come sarà a 15... Mi sto chiedendo se non si comporti così proprio per un eccesso di controllo.
E poi prendere a morsi un pezzo di formaggio riposto in frigo?!?!
paperish, era solo un esempio su quello che riesce a fare un bimbo di 4 anni... :D Non addentano il formaggio, non è abbastanza attraente da mangiare fuori pasto. :lol:

Vado ad attaccare i campanellini! :D

brusytoby
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30067
Iscritto il: 21 marzo 2003, 12:59

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brusytoby » 12 agosto 2011, 20:45

io sono dell'idea che troppi divieti e troppe regole non vadano bene, ossia ritengo sia meglio decidere quelle 4 o 5 cose a cui si tiene e su cui non si deve transigere (ed ognuno, in base alle sue abitudine avra' la sua personale classifica), es per quanto mi riguarda:
1) educazione ossia a tavola si mangia in un certo modo, niente gomiti sul tavolo, posate tenute correttamente, uso del tovagliolo prima e dopo aver bevuto, schiena dritta, si mastica a bocca chiusa e si porta il cibo alla bocca e non viceversa ossia testa nel piatto (e questo l'ho sempre preteso da quando aveva 2,5 anni)
2) educazione verbale ossia niente parolacce e non si risponde male
3) ora della nanna: fino ai 5/6 anni erano le 8.30, dai
7 anni circa 9 9.30, tranne il sabato che si guarda
magari un film insieme (se c'e' qualcosa per bambini,
altrimenti a letto alla solita ora)
4) gelati: uno al giorno (serve d'estate), schifezze varie
es patatine e merendine: limitate (in casa non ci
sono)
5) scuola e compiti: voglio l'impegno (non mi interessa
il voto che dipende dalle sue capacita' e lui in certe
materie fa fatica) e compiti ossia cercare di non fare
capricci per i compiti ( in prima e seconda piangeva al
momento dei compiti).

sul resto navighiamo a vista, vediamo come viene e ci
gestiamo al momento e vedo che mio figlio e' molto
meno capriccioso e molto piu' easy rispetto a tanti suoi
amici ribelli, forse a causa di mamme che li assillano
con mille divieti (non correre, non sudare, metti la
felpa, metti il giubbotto, esci dall'acqua, aspetta a fare
il bagno, metti il cappello, non mangiare questo, non
fare quello......)
poi magari sbaglio io, ma a me viene da fare la
mamma in questo modo ed ognuno, nei limiti del buon
senso, e' giusto che si rapporti con i figli come gli
viene spontaneo.

Avatar utente
padme
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7571
Iscritto il: 25 febbraio 2006, 11:10

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da padme » 13 agosto 2011, 10:18

un amico ha le caramelle se anche a 4 anni mangiava 2 caramelle ed una chupa non vedo il problema
io invece sì ;)

Brustoboy, le regole e i paletti sono molto soggettivi...
Leggendo quelli che hai elencato, ad esempio, ce n'è più di uno che per me non rappresenta un must, mentre con ogni probabilità altri che per me sono un must - come il discorso caramelle - per te non lo sono...

Anche l'autonomia che si lascia ad un figlio va valutata in rapporto al caso singolo, solo un genitore può sapere cosa aspettarsi o non aspettarsi dal proprio figlio.

Stamattina ad esempio il mio quattrenne si è svegliato presto, io dovevo uscire per lavorare mentre mio marito dormiva ancora avendo lavorato fino a molto tardi.
Ho lasciato Gabri al tavolo della colazione con un dvd acceso, gli ho detto di finire la colazione e aspettare ancora un po' prima di svegliare papà, che era molto stanco.
Per la colazione, so benissimo che non aprirà il barattolo della crema di nocciole per farne una scorpacciata, nè ingurgiterà venti biscotti, ma solo ed esclusivamente quelli che ho preparato per lui ;)

Come anche ultimamente lo lascio solo in giardino a giocare mentre io cucino. Non è esattamente un giardino curato da villetta a schiera, ma piuttosto un campo, con rocce e muretti e qualche pericolo potenziale.
Forse qualcuna di voi valuterà eccessiva questa autonomia per 4 anni e qualche mese, io ovviamente nei due casi descritti ho messo in caso un margine di rischio, ma lo ho valutato in rapporto a mio figlio.

In conclusione, quindi, forse è abbastanza difficile dare un giudizio astratto su cosa poter concedere o non concedere a 4 anni...
La vita è come andare in bicicletta, se vuoi stare in equilibrio devi muoverti

A.Einstein

Avatar utente
padme
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7571
Iscritto il: 25 febbraio 2006, 11:10

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da padme » 13 agosto 2011, 10:20

E soprattutto, credo che l'importante sia che esista un equilibrio tra regole e divieti, e spazi di autonomia e concessioni.
Ossia non si può togliere e vietare su tutti i fronti, come neppure fa bene troppa libertà senza argini.
La vita è come andare in bicicletta, se vuoi stare in equilibrio devi muoverti

A.Einstein

brusytoby
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30067
Iscritto il: 21 marzo 2003, 12:59

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brusytoby » 13 agosto 2011, 10:23

padme hai ragione, dipende anche dal tipo di figlio ad es il mio molto esuberante, estroverso e timoroso di nulla non era il tipo di bambino da lasciare a 4 anni in un giardino da solo perche' sicuramente si sarebbe allontanato ed avrebbe seguito bambini piu' grandi o altro, mentre bambini piu' timorosi dell'ignoto e piu' responsabili non si allontanerebbero mai....
anche il mio rimaneva tranquillo quando al mattino io uscivo con il cane ed il papa' dormiva, lui si guardava la tele ed aspettava il papa' per la colazione o mangiava quello che io gli preparavo....

Avatar utente
_Kya_
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 4394
Iscritto il: 10 ottobre 2010, 15:29
Contatta:

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da _Kya_ » 13 agosto 2011, 13:46

Gli inquilini del piano di sotto hanno un bimbo adesso grande, ma quando aveva l'età dei miei lo lasciavano scendere da solo in cortile (recintato ma con cancelli aperti). Lui giocava tranquillo.
Io i miei da soli non li lascio manco morta, so che ormai non escono dal cortile però non mi fido lo stesso.

Avatar utente
Dony8868
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6277
Iscritto il: 9 maggio 2010, 10:16
Località: Mamma di Leonardo ('98), Ludovico ('01), Sebastiano ('04), Matilde ('07)

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da Dony8868 » 13 agosto 2011, 22:10

Io Matilde la lascio scendere, da quest'estate, con i fratelli ... a volte però rimane giù anche da sola ... il cortile è chiuso da 2 cancelli, uno automatico per le auto (che vanno a passo d'uomo, ma lei sa che quando sente il cancello che si apre si deve mettere contro il muro e stare ferma e vedo che lo fa) e il cancelletto pedonale che si apre col pulsante ... Ritengo di potermi fidare di lei (e poi dalla finestra la chiamo ogni tot, siamo al piano rialzato, basta dare una voce, se sta giocando con i bimbi ns vicini sento la sua), mentre Sebby alla sua stessa età non lo lasciavo giù da solo, è decisamente tutt'altro tipo :twisted:


Dony
Immagine

Avatar utente
Allegra23
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6265
Iscritto il: 23 febbraio 2005, 10:31
Località: germany,mamma di A., Nov.2007

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da Allegra23 » 14 agosto 2011, 19:35

anch io voglio provare a lasciare la mia,quasi 4 anni, da sola in cortile dove può andare in bici o sul pattino.tra poco mettono i cancelli (hanno appena finito di ristrutturare il palazzo) quindi da fuori non può entrare nessuno.unico problema è che le mie finestre non danno sul cortile.
You are only confined by the walls you build yourself

brusytoby
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30067
Iscritto il: 21 marzo 2003, 12:59

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brusytoby » 14 agosto 2011, 19:57

per carita' io a 4 anni giocare in cortile da solo senza poterlo vedere non lo lascerei mai....poi per carita' ognuno fa quello che vuole...ma 4 anni sono sempre 4 anni...

Avatar utente
brikka
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 7756
Iscritto il: 23 gennaio 2004, 15:16
Località: cac nr 139-Donnetta nr 186

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brikka » 15 agosto 2011, 10:39

brusytoby ha scritto:per carita' io a 4 anni giocare in cortile da solo senza poterlo vedere non lo lascerei mai....
io manco a 7, fai te.

Avatar utente
Allegra23
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 6265
Iscritto il: 23 febbraio 2005, 10:31
Località: germany,mamma di A., Nov.2007

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da Allegra23 » 15 agosto 2011, 11:40

brikka ha scritto:
brusytoby ha scritto:per carita' io a 4 anni giocare in cortile da solo senza poterlo vedere non lo lascerei mai....
io manco a 7, fai te.
Per quale motivo? Con i cancelli chiusi da fuori non puo entrare nessun estraneo. Certo non la lascerei delle ore visto che non la posso vedere, ma per poco tempo e andando giu ogni tanto a controllare. Forse sono incosciente io?
You are only confined by the walls you build yourself

brusytoby
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30067
Iscritto il: 21 marzo 2003, 12:59

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da brusytoby » 15 agosto 2011, 13:33

allegra allora i cancelli si possono scavalcare o cmq forzare, poi con tutto quello che si legge in giro potrebbe anche seguire dei bambini piu' grandi del condominio ed uscire ed andare chissa' dove....insomma a 4 anni i bambini vanno sorvegliati a vista, un conto e' dony che la lascia con i fratelli piu' grandi.... io ho iniziato a lasciare mio figlio a 8 anni al campo da calcio in montagna in un paesino, ma era sempre in un gruppo di bambini e molti grandi di 13/14 a cui lo affidavo, c'erano sempre altri genitori in zona, il padrone del bar di fronte lo conosco e mi allontanavo per 15/20 min, quest'anno che aveva 9 anni ero piu' tranquilla, lui e' piu' responsabile, non si allontana, ma capitasse qualcosa in mia assenza lui aveva il telefonino e cmq tutti mi conoscono compreso il padrone del bar che sta a 2 metri di distanza. ma prima degli 8 anni non l'ho mai lasciato, anche perche' di fianco c'e' una strada e non mi fidavo di lui che sarebbe sicuramente corso dietro al pallone in strada...

Avatar utente
xtina
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 10055
Iscritto il: 3 dicembre 2002, 13:54

Re: Alimentazione a casa

Messaggio da xtina » 15 agosto 2011, 20:56

brusytoby ha scritto:allegra allora i cancelli si possono scavalcare o cmq forzare
e poi se entra qualcuno del condominio il cancello si apre e prima di richiudersi ci mette un po'... un conto e' il giardino di casa propria, ma il cortile condominiale no no, manco io e non solo per la sicurezza del bimbo, ma anche perche' mi pare rispettoso rimanere giu' a controllare anche che non faccia danni o disturbi altri del palazzo...

Rispondi

Torna a “La cameretta”