Un libro per curare l'anima

Quando il sogno di gravidanza si infrange, quando scegliamo l'IVG e poi la nostra anima si lacera, quando il nostro bimbo torna in Cielo a giocare tra gli Angeli.

Moderatore: Lillafiore

Rispondi
Avatar utente
Debora
Fondatrice - Amministratore
Fondatrice - Amministratore
Messaggi: 19642
Iscritto il: 14 maggio 2002, 20:07
Località: CAC n. 3, Donnetta n. 70
Contatta:

Un libro per curare l'anima

Messaggio da Debora » 19 gennaio 2005, 21:52

I Diari degli Angeli è il bellissimo libro curato da Simona Torlai e Simona Soragni, due mammeonline che hanno vissuto l'esperienza dell'aborto spontaneo e che hanno deciso, raccogliendo l'esperienza di altre donne, di fornire uno strumento per condividere e dare speranza a chi, come loro, si trova a vivere questa drammatica esperienza.

E' un libro edito dalla casa Editrice Mammeonline e si può vedere qui
www.editrice.mammeonline.net e acquistare inviando una mail a molmail@mammeonline.net

Benvenute in questo forum!
D&D



Avatar utente
Nuvi
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 5954
Iscritto il: 19 giugno 2003, 18:45
Località: Mamma di un cartone animato (2006) e di una ranocchietta (2014)

Messaggio da Nuvi » 20 gennaio 2005, 8:04

Deb, il mio cognome è sbagliato, è Soragni :wink:

Un bacio e grazie ancora x qs splendido forum :bacbac:

wampi
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 gennaio 2005, 9:23
Località: roma

nuova iscrizione

Messaggio da wampi » 28 gennaio 2005, 10:37

Ragazze buongiorno,
sono appena arrivata... nuova iscritta. Solo due giorni fa ho letto di un fiato e in un solo giorno i Diari degli Angeli donatomi da una carissima ragazza che è anche ahime' la protagonista di una delle tristissime storie.
Anche io condivido il grande dolore e ho rivissuto leggendo le terribili sensazioni; ho avuto il mio secondo aborto l'11 Ottobre u.s. fatico ancora a rientrare in carreggiata; alterno momenti di sconforto totale a momenti di speranza e buoni propositi. Ho 36 anni, e un anno fa abbiamo cominicato a cercare il primo figlio. Dopo due mesi di tentativi, prima mancanza, increduli attendiamo a fare il test; ci sembrava assurdo noi potessimo aver avuto tanta fortuna e pochi tentativi vista anche l' età; dopo qualche giorno di ritardo facciamo il test, positivo riga rosissima!!! Ma la nostra felicità dura ahime' solo ben poco... il giorno dopo macchie rosate, letto, il ginecologo mi mette a riposo e buscopan... dopo due giorni eco, e non c'e' nulla, sono a 7 settimane secondo la gine, ma non c'e' nulla, una piccolissima camera gestazionale di appena 5.5 mm....
che sta volando via.... e la successiva eco dopo 3 giorni...mostra che è andato via tutto. Dispiacere, dolore, incredulità... ma anche la voglia e la fortuna di poter riprovarci subito... una sorta d'ansia che ha preoccupava alquanto mio marito... passano 8 mesi, 8 mesi di pianto ad ogni arrivo delle rosse, e l'assurda sensazione di essere inutile, incompleta, anomala.... poi il miracolo, mi salta le rosse di settembre. Stavolta non aspetto piu' di tanto, e dopo due giorni test - Positivo, positivissimo anche questo!
Stavolta mi sento molto bene, cambio ginecologo, mi visita, fissiamo per una eco per la settimana successiva... ma io sto bene, seno gonfio, nausee, ma nessuna macchia, nessun dolore alla pancia, stavolta è diverso lo so. L'eco mette in evidenza una camera gestazionale nella norma, ben impiantata pero' nuova; la gine dice di tornare dopo una settimana data la precocità della gravidanza; io e mio marito partiano è il nostro terzo anniversario di matrimionio, si va in Umbria. Pioveva a dirotto, c'erano le bufere e non potevamo uscire dall'hotel, ma non importava... noi eravamo stretti stretti nel letto a dirci che stavolta era quella e giu' a fantasticare, fantasticare.....
E poi... la mazzata terribile, assurda, un colpo in faccia, un destro pieno che mi ha sprofondato al tappeto. L'eco fatta a 8 settimane + 4 mostra ancora la camera vuota, è cresciuta è ben impiantata ma vuota. L'eco depone per aborto interno chiamato uovo bianco. Non capisco, il dottore è indaffarato, non mi spiega piu' di tanto, mi dice di andare in ospedale il lunedi successivo; vado alle 7.15 a.m. imbambolata, intontita, e la tristezza piu' grande vedere mio marito che vorrebbe fare di tutto per evitarmi una cosa del genere. Alle 7.20 p.m. dopo una giornata di attesa, lunga come una eternità.... l'intervento. E tutto il resto, tristemente noto a tutte voi....comunque è cominciato un nuovo anno. Come ho detto alterno giorni tristi... giorni un po' meglio... giorni in cui miro e rimiro quell'ecografia, quella camera vuota per cercare di scorgere un puntino, come se quello che ho vissuto fosse stato solo un grande incubo niente piu. Due giorni fa mi arriva il vostro libro che ho conservato gelosamente nella borsa per portarlo con me e leggerlo ogni volta ne avessi il bisogno. Quante lacrime ho verstao leggendovi... ma anche quanto coraggio, quanta forza ho letto nei vostri scritti, e sono stata investita da nuovo sprint.... e ho avuto immediatamente desiderio di fare parte di voi, ed essere contagiata dalla vostra forza, io che in questo momento, sto ancora metabolizzando il dolore..... e condividere pensieri e speranze e desideri con chi conosce queste sensazioni.

Avatar utente
Nahyma
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 4
Iscritto il: 22 gennaio 2005, 13:42

Messaggio da Nahyma » 21 febbraio 2005, 19:25

Ciao Wampi, pure io sono nuova, e mi rincresce per quanto ti è successo, ma ti capisco, io ho avuto due storie simili alle tue, anch'io dopo il primo ritardo sono andata dalla gine che non vedendo nulla mi ha detto di passare la settimana dopo. La visita dopo si vedeva solo una sacca ma mi disse che rilevava pure un battito cardiaco e che quindi andava tutto bene. Trascorsero circa due mesi, niente nausee, niente dolori, ecc. tutto sembrava andare benone, il giorno dopo il mio matrimonio civile un mercoledì andai dalla gine per la visita della 12 settimana e vidi nel monitor un piccolo feto ero al settimo celo, questa volta lo vedo! Ma la gine mi dice che non va bene, non sente il battito e lo sviluppo del feto si è fermato all'incirca al 8va settimana. Mi sento male, mi siedo alla sua scrivania e mi dice che devo essere operata ambulatoriamente durgenza al venerdì (il giorno dopo sabato mi sposo in chiesa) mi sento male, comincio a sudare freddo, sento dei brividi alla schiena e comincio a vedere a quadratini grigi, svengo in ufficio della gine!
Poi oltre al dolore per la perdita del/la bimbo/a comincio ad avere paura per l'operazione mai fatta una prima! Poche ore dopo stavo peggio, non avevo più mio figlio con me, era davvero tutto finito, non era un incubo ma la realtà!
Il giorno del mio matrimonio ero contenta, ma dentro me ero anche molto depresa e soffrivo un casino. E stata una cosa tremenda. Poi poco tempo dopo ho avuto il secondo aborto, per fortuna per quest'ultimo non sono tata operata.
Ma ancora oggi sto un giorno bene e l'altro male, addirittura in pochi minuti cambio d'umore ma leggendo la storia di altre persone mi è cresciuta la speranza che un giorno anch'io sarò madre di un bellissimo/a bimbo/a e lo auguro di tutto cuore pure a te!

Ciao Nahyma

cris21
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 1
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 15:48

Messaggio da cris21 » 1 marzo 2005, 17:28

Ciao ragazze, è la prima volta che mi trovo a partecipare ad un forum e a scrivere, anche io come voi sono nuova e anche io purtroppo ho avuto una storia simile alla vostra.
A settembre mi sono accorta di essere incinta ero sorpresa ed impaurita insieme, stavo male da morire, mal di stomaco, dolori all'addome, stanchezza vado avanti ancora per un po' fino a che la ginecologa mi mette a letto, non prima però di avermi fatto l'ecografia e il feto c'era e cresceva andava tutto bene e aveva sentito nettamente anche il battito, quindi subisco e sopporto tutti i dolori che avevo. Finchè all'improvviso spariscono quasi tutti i sintomi.... non so ma ho capito esattamente l'attimo in cui è successo, due giorni dopo dalla ginecologa ho avuto solo la triste conferma: aborto interno e nessuna perdita, e senza di queste se ti ricoverano devi stare dentro minimo una settimana, quindi ho dovuto fare il raschiamento in clinica per velocizzare il tutto, sono stata male da morire anche per l'intervento.
Ora il tempo è passato piango un po' di meno, non pensavo che potesse essere così, ora ci sto riprovando ma ho paura tanta.
Scusate per lo sfogo e la lungaggine ma avevo bisogno di parlarne con qualcuno, gli altri pensano che basti un mese e tutto passa...invece non è così.

Avatar utente
iaia77
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 5874
Iscritto il: 20 febbraio 2005, 17:06
Località: Correggio (RE) - Alle (11/01/2006) e Marti 22/10/2007 Allattona n. 120 Milf n.12

Messaggio da iaia77 » 31 marzo 2005, 23:59

Il problema sono gli altri ...le frasi di convenienza, le parole banali, il non dare peso alla cosa tanto poi passa, il prossimo mese ci potete riprovare.
Nessuno sembra capire, solo chi ci passa può capire?
Era la mia prima gravidanza (molto desiderata) ed è durata molto poco, ma nel mio cuore quelle poche cellule erano già il mio bambino.
Voglio il diritto di soffrire, voglio essere capita.
Non possiamo tenerci tutto dentro ... è bello poter parlare qui liberamente.
Un abbraccio forte
"ʻOhana significa famiglia. Famiglia significa che nessuno viene abbandonato. O dimenticato"

Avatar utente
Lillafiore
Moderatrice forum bimbi
Moderatrice forum bimbi
Messaggi: 10631
Iscritto il: 23 dicembre 2002, 15:13
Località: Forse quella che chiamate "accettazione" è solo la disperazione sotto mentite spoglie

Messaggio da Lillafiore » 1 aprile 2005, 7:37

iaia77 ha scritto: Voglio il diritto di soffrire, voglio essere capita.
queste parole racchiudono un po' il senso di questo forum :abbr: :abbr:
A modo mio, e pazienza se a qualcuno il mio modo d'essere non piace. Di piacere a tutti, sinceramente, non mi sono mai illuso. R. Baggio
ho la scrivania in centro - larous dixit
Immagine

Avatar utente
iaia77
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 5874
Iscritto il: 20 febbraio 2005, 17:06
Località: Correggio (RE) - Alle (11/01/2006) e Marti 22/10/2007 Allattona n. 120 Milf n.12

Messaggio da iaia77 » 1 aprile 2005, 16:15

queste parole racchiudono un po' il senso di questo forum


volevo ringrazie chi ha creato questo forum. questo spazio per me ha un valore immenso. qui il dolore ha un senso, mentre fuori sembra che tutti ne abbiano paura. spero presto di riuscire a raccontare la mia storia.
:bacbac:
"ʻOhana significa famiglia. Famiglia significa che nessuno viene abbandonato. O dimenticato"

Avatar utente
marymary
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 127
Iscritto il: 3 maggio 2007, 1:28
Località: mamma di 2gemellini angioletti(8e10/3/2007)e di Rebecca(25/06/2008)

Messaggio da marymary » 21 maggio 2007, 5:10

ciao..anch'io sono nuova ma con un 'esperienza come la vostra simile..
settembre 2006 ci sposiamo,e il mese dopo resto incinta,che bello che gioia!all'8 settimana il gine mi dice che sono 2 gemelli! eterozigoti,ben impiantati e con due cuoricini forrti.
tanta nausea,mi riguardo,e decisa ubbidisco a tutto quello che mi dice il medico.passano i primi mesi ed è tutto ok,passo la 12 settimana e mi dico che sono a buon punto e vado avanti finche...
alla 20 settimana,si rompe un sacco,corro in ospedale,eco e ricovero al volo,la bimba c'è ancora,si muove,il cuore batte anche con poco liquido..il bimbo sta' benone.qualche giorno di speranza,di riposo assoluto e di tante preghiere ma..l'8 marzo 2007 inizia il travaglio,la mia cucciola mi saluta con la manina dall'eco e poi piano piano,in punta dei piedi vola via..ma il mio utero si richiude,forse per proteggere chi ancora li' dentro sta bene..
2 giorni di speranza,forse riesce a tenerlo mi dicevano,e pregavo il Signore perchè fosse cosi,e invece due giorni dopo,alla stessa ora ha deciso di raggiungere la sorellina..
tanto dolore,disperazione,rabbia e senso di vuoto..tanti perchè senza risposta,tanti sensi non trovati,tanta voglia di urlare al mondo che i miei bambini li volevo,li amavo e li amo!!!
5 mesi dentro me,dentro la mia pancia..5 mesi d'amore che non dimenticherò mai!
ora sono passati quasi 3 mesi,il dolore c'è sempre,ho solo imparato a conviverci.i miei bimbi mi mancano tanto,ogni sera penso a loro e gli mando un bacio guardando il cielo.
avevo bisogno di parlarne,e so di poterlo fare solo con che ci è già passato,forse perchè sono stufa di pacche inutili sulle spalle,di frasi fatte tipo sei giovane ne avrai altri,la vita è lunga,la natura ha fatto il suo corso!
la gente pensa che queste cose si devono dimenticare,che bisogna non pensarci..ma non credo sia giusto.questi bimbi ci sono stati,sono stati creati,ed amati dal primo instante di quel test positivo,fanno parte di noi e avranno sempre un posto speciale nei nostri cuori e nella nostra vita.ne sono convinta.
a volte è dura,quando vedo altre pancie,ma sopratutto quando vedo dei gemelli... chissa come sarebbero stati penso.
tra qualche mese ci riproveremo,e spero che Dio ci conceda di diventare genitori perchè credo che sia una cosa bellissima,sopratutto perchè i bimbi che ci vorrà donare avranno ben 2 angioletti in cielo.
grazie per lo sfogo e complimenti per questo forum!

Avatar utente
marymary
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 127
Iscritto il: 3 maggio 2007, 1:28
Località: mamma di 2gemellini angioletti(8e10/3/2007)e di Rebecca(25/06/2008)

ai miei angioletti gemelli....vi amo!!!!!

Messaggio da marymary » 22 maggio 2007, 5:10

marymary ha scritto:ciao..anch'io sono nuova ma con un 'esperienza come la vostra simile..
settembre 2006 ci sposiamo,e il mese dopo resto incinta,che bello che gioia!all'8 settimana il gine mi dice che sono 2 gemelli! eterozigoti,ben impiantati e con due cuoricini forrti.
tanta nausea,mi riguardo,e decisa ubbidisco a tutto quello che mi dice il medico.passano i primi mesi ed è tutto ok,passo la 12 settimana e mi dico che sono a buon punto e vado avanti finche...
alla 20 settimana,si rompe un sacco,corro in ospedale,eco e ricovero al volo,la bimba c'è ancora,si muove,il cuore batte anche con poco liquido..il bimbo sta' benone.qualche giorno di speranza,di riposo assoluto e di tante preghiere ma..l'8 marzo 2007 inizia il travaglio,la mia cucciola mi saluta con la manina dall'eco e poi piano piano,in punta dei piedi vola via..ma il mio utero si richiude,forse per proteggere chi ancora li' dentro sta bene..
2 giorni di speranza,forse riesce a tenerlo mi dicevano,e pregavo il Signore perchè fosse cosi,e invece due giorni dopo,alla stessa ora ha deciso di raggiungere la sorellina..
tanto dolore,disperazione,rabbia e senso di vuoto..tanti perchè senza risposta,tanti sensi non trovati,tanta voglia di urlare al mondo che i miei bambini li volevo,li amavo e li amo!!!
5 mesi dentro me,dentro la mia pancia..5 mesi d'amore che non dimenticherò mai!
ora sono passati quasi 3 mesi,il dolore c'è sempre,ho solo imparato a conviverci.i miei bimbi mi mancano tanto,ogni sera penso a loro e gli mando un bacio guardando il cielo.
avevo bisogno di parlarne,e so di poterlo fare solo con che ci è già passato,forse perchè sono stufa di pacche inutili sulle spalle,di frasi fatte tipo sei giovane ne avrai altri,la vita è lunga,la natura ha fatto il suo corso!
la gente pensa che queste cose si devono dimenticare,che bisogna non pensarci..ma non credo sia giusto.questi bimbi ci sono stati,sono stati creati,ed amati dal primo instante di quel test positivo,fanno parte di noi e avranno sempre un posto speciale nei nostri cuori e nella nostra vita.ne sono convinta.
a volte è dura,quando vedo altre pancie,ma sopratutto quando vedo dei gemelli... chissa come sarebbero stati penso.
tra qualche mese ci riproveremo,e spero che Dio ci conceda di diventare genitori perchè credo che sia una cosa bellissima,sopratutto perchè i bimbi che ci vorrà donare avranno ben 2 angioletti in cielo.
grazie per lo sfogo e complimenti per questo forum!

Avatar utente
marymary
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 127
Iscritto il: 3 maggio 2007, 1:28
Località: mamma di 2gemellini angioletti(8e10/3/2007)e di Rebecca(25/06/2008)

ai miei angioletti gemelli....vi amo!!!!!

Messaggio da marymary » 11 giugno 2007, 0:43

scusate ma ho fatto un po di casino con il pc..non sono molto pratica di forum..
volevo dire che anch'io ho letto tutto d'un fiato il libro il diario degli angeli e mi è piaciuto molto.devo dire che mi ha anche aiutato nei primi mesi dopo aver perso i miei gemelli.anzi,ogni tanto la sera prima di addormentarmi quando penso ai miei bambini,leggo qualche capitolo e mi aiuta.
se mi chiedessero di scrivere la mia esperienza per il numero due lo farei,perchè non aiutare le mamme che purtroppo passano quello che ci è toccato passare noi?

Avatar utente
Debora
Fondatrice - Amministratore
Fondatrice - Amministratore
Messaggi: 19642
Iscritto il: 14 maggio 2002, 20:07
Località: CAC n. 3, Donnetta n. 70
Contatta:

ai miei angioletti gemelli....vi amo!!!!!

Messaggio da Debora » 12 giugno 2007, 21:40

Mary ti mando un abbraccio :abbr:

Avatar utente
marymary
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 127
Iscritto il: 3 maggio 2007, 1:28
Località: mamma di 2gemellini angioletti(8e10/3/2007)e di Rebecca(25/06/2008)

ai miei angioletti gemelli....vi amo!!!!!

Messaggio da marymary » 8 luglio 2007, 22:26

grazie...ne ho bisogno sopratutto in questo mese...........

Antre
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 269
Iscritto il: 18 marzo 2003, 14:23
Località: Bologna - mamma di Chiara (30.10.97) e di 4 angioletti - CAC 34 CCS 15 CCA 63
Contatta:

Re: Un libro per curare l'anima

Messaggio da Antre » 9 marzo 2012, 14:02

l'ho ripreso in mano pochi giorni fa e ho riletta la 'mia' pagina ... ancora mi vengono le lacrime agli occhi!
Ogni bimbo che nasce è un segno che Dio non si è ancora stancato degli uomini!

http://www.alfemminile.com/album/?ilmiotesoro

http://www.nido.isnet.it/modules.php?op=modload&name=My_eGallery&file=index&do=showgall_album&submitter=antre

Rispondi

Torna a “Forum degli Angeli”