ABORTI RIPETUTI:QUALE PERCORSO INTRAPRENDERE

Quando il sogno di gravidanza si infrange, quando scegliamo l'IVG e poi la nostra anima si lacera, quando il nostro bimbo torna in Cielo a giocare tra gli Angeli.

Moderatore: Lillafiore

jewel
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1000
Iscritto il: 28 maggio 2002, 7:33
Località: ovunque!
Contatta:

ABORTI RIPETUTI:QUALE PERCORSO INTRAPRENDERE

Messaggio da jewel » 22 gennaio 2005, 7:27

al primo aborto tutti dicono che è un fatto normale, che non bisogna allarmarsi che la natura "spara a salve" per preparare il corpo a una seconda gravidanza..ma al secondo, al terzo, al quarto?

ci sono medici che la tirano per le lunghe senza tener conto dell'ansia che possono creare più aborti, la paura di non poter mai diventare madre e di dover ripetere chissà qu<nte altre volte la stessa terribile esperienza prima che qualcuno si decida a far qualcosa.

l'esperienza mi ha insegnato che molto spesso dobbiamo essere i medici di noi stessi ossia essere noi a informarci e a proporre. ecco lo scopo di questo 3d: confrontarci con chi ha avuto la tragica esperienza dell' aborto ripetuto per capire quali possono essere le cause e quali le indagini mediche da seguire per arrivare a capo del problema, è ovvio che alla fine dobbiamo sempre attenerci al parere medico ma almeno , avendo noi stesse, le idee più chiare possiamo aiutare il gine a suggerirci la strada giusta!

alla base di aborti ripetuti ci sono problemi legati all'iperomocisteina e a problemi di tipo circolatorio per cui è necessario fare un controllo in un centro immunoematologico. io ho scoperto di avere l'iperomocisteinemia associata a una mutazione eterozigote per caso , perchè me la prescrisse un neurologo piuttosto scrupoloso...di lì ho scoperto che gli estrogeni sono pericolosi, quindi le cure per regolarizzare il mio ciclo sono da bandire!"

che ne dite se facciamo un elenco dei centri immunoematologici presenti sul territorio italiano e di quelli che si occupano di poliabortività?



Avatar utente
priscilla
Mollista Primizia
Mollista Primizia
Messaggi: 60
Iscritto il: 27 maggio 2002, 19:16
Località: Rimini,mamma di Simone (19/09/2004) e di Patatina Ginevra(dpp ottobre) Cicomummietta nel cuore!
Contatta:

Messaggio da priscilla » 28 gennaio 2005, 16:30

NN ho un nome di qualche centro: le analisi le ho fatte nel mio ospedale.
Posso dire a grandi linee come si sono svolte le mie.
Si dividono in diversi tipi:ci sono quelle del sangue ( se volte scrivo con più calma cosa riguardano) e quelle che invece riguardano l'apparato sessuale,quindi diversi tipi di pap test e l'isteroscopia ( nel mio caso),ma penso anche laparoscopia.
Infine avrei dovuto prendere l'appuntamento con il genetista, per fare un colloqui; seguono poi le analisi,sia di lei che di lui.

Avatar utente
robiola
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 775
Iscritto il: 4 gennaio 2005, 15:15
Località: Mamma di Niccolò
Contatta:

Messaggio da robiola » 6 luglio 2005, 16:02

ciao ragazze...
è la prima volta che entro in questo forum...
sono un soggetto poliabortivo: 4 fagiolini se ne sono andati già in cielo...ho visto medici su medici, che però non sembrano capirci nulla...l'unica cosa che mi hanno diagnosticato è l'endometriosi...ma sostengono che qlla dovrebbe crearmi problemi a concepire il piccino, non a portare avanti la gravidanza...
che dite? :?:
serie A: stiamo arrivando!!FORZA TORO!!

jewel
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1000
Iscritto il: 28 maggio 2002, 7:33
Località: ovunque!
Contatta:

Messaggio da jewel » 12 luglio 2005, 14:57

robiola ha scritto:ciao ragazze...
è la prima volta che entro in questo forum...
sono un soggetto poliabortivo: 4 fagiolini se ne sono andati già in cielo...ho visto medici su medici, che però non sembrano capirci nulla...l'unica cosa che mi hanno diagnosticato è l'endometriosi...ma sostengono che qlla dovrebbe crearmi problemi a concepire il piccino, non a portare avanti la gravidanza...
che dite? :?:
Quando ero in cura al S Raffele di Milano per le mie cure sull'infertilità ricordo che sentii parlare uan ragazza ceh aveva avuto molti aborti, con una dottoressa del centro la quale l'avrebeb indirizzata a un dottore esperto in poliabortività....se non capii male questo emdico non era della Lombardia ma era uano molto capace....Purtroppo non so dirti di più ams e vuoi puoi provare a sentire il centrod is etrilità del S Raffale,sono molto bravi, spranno indirizzarti loro nel posto giusto

Avatar utente
Bigio
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 654
Iscritto il: 9 aprile 2003, 22:50
Località: Mamma di Michy 5/2/02(e 3 angioletti mai nati) CBRI N.4-CFU N.5-MMM>10

Messaggio da Bigio » 21 ottobre 2005, 11:12

Ogni tanto passo di qui con e nn vi nascondo che le mie poche visite sono date dal fatto che nn voglio riaprire le vecchie ferite.
Ma ogni tanto ci voglio venire per portare anche la mia esperienze a quelle mammine che stanno passando ora quello che per me è lontano ma nn dimenticato.

Volevo dirvi che al 2° aborto interno, per il quale ho effettuato lo svuotamento al S. Raffaele di Milano, mi hanno fatto l’esame istologico (che eseguono solo dopo il 3° o 4° aborto). Il risultato è stato un'anomalia cromosomica.
Data la mia età (allora 39 anni), avevano anche deciso di farci seguire un percorso di ricerca.
Quindi per il Bigiomarito :
Spermiogramma, visita andrologica, visita per il varicocele, analisi del sangue, mappa cromosomica.
Per me :
Analisi del sangue (prima e dopo l’ovulazione), mappa cromosomica, isterosalpingografia (mai fatta).

Risultato: avremmo dovuto iniziare una PMA.
Ma l’anno dopo è arrivato Michele e io nn avevo nemmeno fatto l’isterovadaviaipé

Speravamo che fosse tutto a posto, invece 3 anni dopo ne ho perso un altro e qs volta abbiamo chiuso bottega definitivamente.

Il percorso l’avevamo fatto, l’età è avanzata nel frattempo (44 anni)….abbiamo deciso di nn forzare la natura ulteriormente, anche perché adesso c’è Michy e riprendere la via della PMA sarebbe troppo pesante per noi.

Adesso siamo felici così, però quando vedo un popino mi si illuminano gli occhi, anche perché se fosse andato tutto bene ora sarei di nuovo mamma da un mese.

Pazienza.

Bigio

Avatar utente
Bigio
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 654
Iscritto il: 9 aprile 2003, 22:50
Località: Mamma di Michy 5/2/02(e 3 angioletti mai nati) CBRI N.4-CFU N.5-MMM>10

Messaggio da Bigio » 21 ottobre 2005, 11:13

jewel ha scritto:Quando ero in cura al S Raffele di Milano per le mie cure sull'infertilità
Chi hai conosciuto di doc?

Bigio

Avatar utente
Zampalesta
Mollista Primizia
Mollista Primizia
Messaggi: 94
Iscritto il: 13 dicembre 2002, 21:27
Località: Milano, mamma di Lucrezia 26-06-03 e con tre piccoli angeli nel cuore

Messaggio da Zampalesta » 1 giugno 2006, 11:57

A Milano c'è il centro di Poliabortività presso la Mangiagalli, deve andarci Matty che poi ci riferirà

Per l'Immunologia sempre a Milano ci si può rivolgere all'Ospedale Sacco

Per i problemi della coagulazione e la trombofilia in genere a Milano ci si può rivolgere all'Ospedale Niguarda che effettua uno screening completo: la prassi prevede prima la prenotazione di una visita ematologica presso di loro e poi su richiesta dell'ematologo lo screening.

Avatar utente
lampadina
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 133
Iscritto il: 11 marzo 2005, 11:50
Località: Milano. Mamma di un bimbo (nov 03) e di una bimba (mag 08)

Messaggio da lampadina » 31 agosto 2006, 13:48

La mia prima gravidanza è arrivata dopo un anno di rapporti non protetti ed è andata a buon fine. Ho un maschietto di quasi tre anni. Poi ho tentato di farne un altro, ma è andata male. Due aborti con raschiamento alla 8 settimana, a novembre e a luglio. Entrambe le volte ero rimasta incinta subito. Quest'ultima volta mi hanno fatto l'esame istologico, ed è risultata un'anomalia cromosomica.
Domani vado dal mio ginecologo (ostetrico al Buzzi di Milano), per la prima visita post intervento e vi farò sapere.

Aggiornamento:
Il gine mi ha spiegato che la natura è molto cinica, il 20% delle gravidanze si interrompe spontaneamente entro il primo trimestre (un quinto!). Sarebbe una sorta di selezione naturale e la maggior parte degli aborti è motivata da gravissime anomalie cromosomiche che impediscono all'embrione di proseguire lo sviluppo, o addirittura di formarsi. Nasce una piantina (esito positivo di gravidanza con tutti i sintomi, nausee, assenza del ciclo etc) ma non fiorisce come dovrebbe e quindi appassisce e muore. Una donna che rimane incinta abbastanza facilmente e poi li perde è una donna fertile ma sfortunata, le gravidanze che si interrompono spontaneamente senza motivazioni plausibili (farmaci, incidenti, droghe...) sono al 77% da imputare ad una infelice combinazione di semi sani maschile e femminile che si combinano in modo errato (da non confondersi con una malattia genetica!).
Altre cause di aborto invece possono essere appunto malattie genetiche come l'anemia mediterranea e tante altre, ma non è il mio caso perchè avendo già partorito un figlio sono quindi da escludersi in partenza.
Nel mio caso è stata la sfortuna, per due volte i nostri semi non si sono fusi in modo corretto per creare vita. Il mio medico dice che è una legge della natura, avviene all'uomo ma anche agli animali, alle piante.
Mi ha fatto un'ecografia ed è risultato tutto perfetto, fisicamente posso cercare anche subito un'altra gravidanza e non è assolutamente detto che mi vada male di nuovo.
E' un padre anche lui, e mi conosce da molti anni quindi mi ha consigliato di aspettare 6-12 mesi prima di tentare ancora, perchè non mi vede pronta psicologicamente.
Inoltre se io e mio marito vogliamo essere più tranquilli, potremo incontrare un genetista.

Poi questo gine (che è molto attivo in studio e al Buzzi anche come chirurgo-ostetrico, e fa parte di diversi gruppi di studio) mi ha detto che è stupito pure lui perchè in questi due ultimi mesi, luglio e agosto 2006, c'è stata una fortissima impennata di aborti nel primo trimestre, ha detto che ci sono sempre state oscillazioni, periodi più fecondi e altri meno, ma un concentrato di aborti così alto non se lo ricorda in 20 anni di carriera!
E' un mistero inspiegabile.

Spero di avervi in qualche modo aiutato con la mia esperienza.

Avatar utente
golondrina
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 829
Iscritto il: 21 gennaio 2005, 0:23
Località: Il mio angelo Martina(15-06-2002)due stelline al fianco.Alessia la mia monella 30-01-2004

Messaggio da golondrina » 31 agosto 2006, 22:32

...sapete per caso dirmi dove posso rivolgermi a Cagliari per problemi della coagulazione e trombofila?...mi sento in balia delle onde...non so a chi rivolgermi...ad un ematolo????mi sento sola senza nessuno che sappia indirizzarmi...un abbraccio...

jewel
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1000
Iscritto il: 28 maggio 2002, 7:33
Località: ovunque!
Contatta:

Messaggio da jewel » 2 settembre 2006, 22:56

golondrina ha scritto:...sapete per caso dirmi dove posso rivolgermi a Cagliari per problemi della coagulazione e trombofila?...mi sento in balia delle onde...non so a chi rivolgermi...ad un ematolo????mi sento sola senza nessuno che sappia indirizzarmi...un abbraccio...
purtroppo non sono pratica della zona, ma secondo me lo specialista è l'ematologo, vedi se in uno dgeli ospedali della zona esiste un centro immunoematologico e prenota uan visita lì. Io ho fatto così per i problemi di omocisteina.

Avatar utente
golondrina
Mollista Esperta
Mollista Esperta
Messaggi: 829
Iscritto il: 21 gennaio 2005, 0:23
Località: Il mio angelo Martina(15-06-2002)due stelline al fianco.Alessia la mia monella 30-01-2004

Messaggio da golondrina » 2 settembre 2006, 23:02

..grazie jewel farò come dici.... :bacbac:

Avatar utente
mammucca
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 102
Iscritto il: 14 febbraio 2004, 15:21
Località: FI mamma di Filippo e Ginevra allattona n.124

Messaggio da mammucca » 5 settembre 2006, 13:08

in Toscana a Firenze: presso la clinica universitaria ginecologica dell'ospedale Careggi
mamma di Filippo e Ginevra
allattona n.124

connie
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 180
Iscritto il: 1 luglio 2002, 11:21
Località: Mamma di Michele 23.06.03, Francesco 15.02.05 agioletto in cielo e Roberto 17.11.06, CAI nr. 118
Contatta:

Messaggio da connie » 27 novembre 2006, 14:53

Scusate in cosa consiste l'esame da fare nel centro immunologico? Che tipo di esame è, come si chiama? Mi sto interessando per una cugina poliabortiva che si trova in Germania ma non so cosa dirle a proposito di questo esame. Lei ha fatto di tutto ma i medici che la seguono non si spiegano perchè a 13/14 settimane abortisce. Mi potete gentilmente dare un pò di spiegazioni così gli le posso riferire.
Grazie
Connie
[color=red]Connie[/color]
[color=orange]E' bello desiderare...... ma altrettanto bello è donare.
Donare gioia a qualcuno significa donare gioia a noi stessi.[/color]

connie
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 180
Iscritto il: 1 luglio 2002, 11:21
Località: Mamma di Michele 23.06.03, Francesco 15.02.05 agioletto in cielo e Roberto 17.11.06, CAI nr. 118
Contatta:

Messaggio da connie » 27 novembre 2006, 15:02

Scusate non avevo letto tra gli annunci ed ho trovato tutte le informazioni in Abortività spontanea e ricorrente.
Connie
[color=red]Connie[/color]
[color=orange]E' bello desiderare...... ma altrettanto bello è donare.
Donare gioia a qualcuno significa donare gioia a noi stessi.[/color]

Avatar utente
Airelav
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 17
Iscritto il: 9 agosto 2007, 9:37

Messaggio da Airelav » 28 settembre 2007, 18:58

io sono in cura presso il centro poliabortivita' della dr.ssa De Carolis a Roma. Il mio problema e' imputabile ad una malformazione uterina (utero bicorne) e diagnosticato ipotiroidismo. Vi segnalo il sito poliabortivita.it in cui si parla di ASR ovvero aborto spontaneo ricorrente

Rispondi

Torna a “Forum degli Angeli”