L'angolo del veterinario ;))))

Cani, gatti, canarini, cricetini... le famiglie spesso accolgono molti animali tra le mura di casa o i giardini.

Moderatore: Team_M

Rispondi
calzini
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1059
Iscritto il: 3 aprile 2003, 19:04
Località: /Mamma di un Angelo,Osvaldo 28/12/2000; Tessera CAC N°36:Tessera CMN N°2;Stordiclub n°12
Contatta:

L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da calzini » 5 febbraio 2004, 11:08

Innanzitutto vorrei dare un caloroso benvenuto a tutte le "mollette" che entreranno nel forum dei pelosi e vorrei fare un sincero ringraziamento alle D&D per la gentilezza con cui ci hanno dedicato questo forum di discussione :wink:
Sarà un piacere rispondere alle vostre domande per quanto mi sia possibile e il forum sarà coadiuvato anche dalla collaborazione di "syd" che è il veterinario e da "lillo" esperta del comportamento animale e che a breve faranno una loro presentazione.
Vorrei premettere che questo non è un forum "veterinario" nel senso che le indicazioni fornite nn dovranno assolutamente sostituire una visita dal proprio veterinario di fiducia.
Questo è un forum in cui si potranno chiedere informazioni di carattere indicativo sia dal punto di vista veterinario che comportamentale.
Inoltre vorrei precisare che Mammeonline,rappresentato dalle persone fisiche di Debora e Donatella,non è responsabile di ciò che verrà postato e io nn mi terrò responsabile delle mie risposte in quanto dovranno essere recepite sotto forma di "consigli".

ATTENZIONE:

- Il forum non deve essere inteso come un "luogo" dove discutere di eventuali diagnosi precedentemente acquisite.
- Non sostituisce in alcun modo la visita veterinaria o comportamentale, ne e' possibile richiedere diagnosi o terapie.
- Tutte le informazioni saranno eclusivamente a carattere indicativo ed andranno, qualora si ravvisi una necessita' terapeutica, verificate dal veterinario di fiducia.
- Saremo presenti, compatibilmente con le nostre attivita' professionali, almeno una volte a settimana.
- Se l'assenza di qualcuno di noi sarà prolungata vi avviseremo per tempo.
- E' importante sapere che, anche se non in tempo reale, TUTTE LE DOMANDE SARANNO EVASE ED A TUTTE SARA' DATA RISPOSTA.
- Prima di porre una domanda cercate, nel forum, eventuali quesiti simili dalle cui risposte potreste ricavare ciò che vi interessa.
- A meno che non si tratti di argomenti strettamente attinenti l'oggetto dei threads sarebbe meglio evitare di prolungare discussioni che tendano a scivolare fuori tema. Nel caso in cui il discorso deviasse dal seminato sarebbe bene aprire un thread in un altro forum (magari il "salotto" o altro luogo) dove poter proseguire in assoluta libertà.

Questo è tutto :wink: se avete dubbi o avete bisogno di chiarimenti,siamo a vostra disposizione.
Un caro ringraziamento alle D&D :D



Avatar utente
lara69
Mollista Junior
Mollista Junior
Messaggi: 465
Iscritto il: 27 maggio 2002, 18:35
Località: mamma di Lorenzo 25/6/01 Giulia 23/10/05Valeria11/02/07 CAC 55 Stordiclub N.52cannavarogirls N°11
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da lara69 » 5 febbraio 2004, 11:43

Se Syd, avesse tempo di farmi capire una volta per tutte qual'è la teria giusta, gliene sarei grata. Intanto sento anche i vostri pareri.
Avendo un negozio di animali mi capita spesso di sentire sempre la stessa domanda da parte dei clienti " è meglio sterilizzarlo prima o dopo il primo calore" sia per cani che per gatti, per gatti me lo chiedono anche per il maschio che ovviamente va in calore nel senso che comincia a spruzzare casa (anche se non tutti lo fanno).
La mia esperienza personale è che le femmine che ho avuto le ho sempre sterilizzate dopo il calore e non ho mai avuto problemi. Il pastore tedesco non aveva mai avuto neanche gravidanze immaginarie, ho dovuto sterillizarla a 9 anni perchè ha avuto problemi all'utero (continue perdite, e calore che durava quasi due mesi). La femmina di husky invece è stata sterilizzata dopo che ha fatto una cucciolata perchè anche prima della cucciolata aveva sempre gravidanze immaginarie con mastiti è stata sterilizzata 3 anni fa e nessun problema (ora ha 8 anni).
Sento che spessissimo i veterinari consigliano se si ha intenzione di sterilizzare prima del calore.....ma è davvero indispensabile? non si rischia di operare prima che sia stato raggiunta la completa maturazione del cane, qualcuno dice che se ne potrebbe addirittura diminuire la crescita leggende o verita? e sui gatti maschi come è meglio comportarsi? grazie, tanto per non dire stupidaggini quando i clienti me lo chiedono
" quella che il bruco chiama fine del mondo....il resto del mondo chiama farfalla " .

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 5 febbraio 2004, 13:05

lara69 ha scritto:Se Syd, avesse tempo di farmi capire una volta per tutte qual'è la teria giusta, gliene sarei grata. Intanto sento anche i vostri pareri.
Avendo un negozio di animali mi capita spesso di sentire sempre la stessa domanda da parte dei clienti " è meglio sterilizzarlo prima o dopo il primo calore" sia per cani che per gatti, per gatti me lo chiedono anche per il maschio che ovviamente va in calore nel senso che comincia a spruzzare casa (anche se non tutti lo fanno).
La mia esperienza personale è che le femmine che ho avuto le ho sempre sterilizzate dopo il calore e non ho mai avuto problemi. Il pastore tedesco non aveva mai avuto neanche gravidanze immaginarie, ho dovuto sterillizarla a 9 anni perchè ha avuto problemi all'utero (continue perdite, e calore che durava quasi due mesi). La femmina di husky invece è stata sterilizzata dopo che ha fatto una cucciolata perchè anche prima della cucciolata aveva sempre gravidanze immaginarie con mastiti è stata sterilizzata 3 anni fa e nessun problema (ora ha 8 anni).
Sento che spessissimo i veterinari consigliano se si ha intenzione di sterilizzare prima del calore.....ma è davvero indispensabile? non si rischia di operare prima che sia stato raggiunta la completa maturazione del cane, qualcuno dice che se ne potrebbe addirittura diminuire la crescita leggende o verita? e sui gatti maschi come è meglio comportarsi? grazie, tanto per non dire stupidaggini quando i clienti me lo chiedono
Secondo una ricerca americana, la sterilizzazione fatta prima della comparsa del primo calore, ridurrebbe quasi a zero il rischio dell´insorgenza di tumori mammari... Io , pur dando pieno credito a tale ricerca, non consiglio mai di farlo cosi presto. Anche per quanto riguarda la crescita dellánimale ritengo importante che la maturita sessuale avvenga prima dell´intervento. Per cui io sterilizzo le cagne dopo il primo calore e castro i cani a non prima di 7 8 mesi di etá. Faccio la stessa cosa con i gatti, intendo dire intervengo dopo la prova della maturita sessuale completata.
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Avatar utente
Cristi
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 dicembre 2003, 14:57
Località: Reggio Emilia

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Cristi » 5 febbraio 2004, 14:21

Ciao. Sono Cristina.
Sempre in merito alla sterilizzazione...ho due mici (maschio e femmina) nati in agosto anche se non conosco il giorno preciso perchè erano randagi. Io li ho trovati il 1° settembre.

E' da qualche settimana che il maschio "importuna" la femmina. Così mi sono decisa a prendere l'appuntamento dal mio veterinario per sabato 7 febbraio. Il veterinario mi ha consigliato di portarli entrambi per la sterilizzazione.

Due giorni fa mi sono accorta che la micia è in calore perchè si butta per terra, si rotola, fa versi strani e si lascia "possedere" dal maschietto mentre lui ha cominciato a segnare il territorio con la sua pipì "santa"!!!.

Secondo te, posso portarli fra due giorni a farli sterilizzare o devo aspettare che finisca il calore? E' possibile che così giovane la bimba sia rimasta gravida? Ultima domada: Possono farsi del male durante questi approcci così poco romantici?

Grazie.

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 5 febbraio 2004, 14:47

Cristi ha scritto:Ciao. Sono Cristina.
Sempre in merito alla sterilizzazione...ho due mici (maschio e femmina) nati in agosto anche se non conosco il giorno preciso perchè erano randagi. Io li ho trovati il 1° settembre.

E' da qualche settimana che il maschio "importuna" la femmina. Così mi sono decisa a prendere l'appuntamento dal mio veterinario per sabato 7 febbraio. Il veterinario mi ha consigliato di portarli entrambi per la sterilizzazione.

Due giorni fa mi sono accorta che la micia è in calore perchè si butta per terra, si rotola, fa versi strani e si lascia "possedere" dal maschietto mentre lui ha cominciato a segnare il territorio con la sua pipì "santa"!!!.

Secondo te, posso portarli fra due giorni a farli sterilizzare o devo aspettare che finisca il calore? E' possibile che così giovane la bimba sia rimasta gravida? Ultima domada: Possono farsi del male durante questi approcci così poco romantici? Sono sicuro che l´idea di far sterilizzare la micia e castrare il micio ora e´una ottima idea. Anche se la signorina è in calore non costituisce un problema. Sul fatto che sia rimasta incinta sinceramente ho i miei dubbi, perché nei gatti l´ovulazione è indotta dal coito per cui, normalmente dopo láccoppiamento il calore della micia subisce un arresto quasi improvviso e , se ho capito bene come stanno le cose tra i 2 spasimanti, questo non sembra essere avvenuto. Comunque ai fini dellíntervento sarebbe irrilevante perche´viene asportato l´utero con "eventuale contenuto" (si trtterebbe di embrioni di meno di 100 micron di diametro.....) Sinceramente a volte le effusioni amorose dei gatti impressionano anche me per la loro apparente violenza.... ma stai tranquilla molto raramente si azzuffano seriamente

Grazie.
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Avatar utente
Cristi
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 dicembre 2003, 14:57
Località: Reggio Emilia

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Cristi » 5 febbraio 2004, 16:49

Mille grazie!

Clizia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1607
Iscritto il: 27 maggio 2002, 18:55
Località: Piemonte

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Clizia » 7 febbraio 2004, 9:39

Non avevo capito che i messaggi per il veterinario dovessero postarsi qui, mi scuso e ripropongo il quesito.

Abbiamo un gatto persiano di circa quattro anni. (La razza è l'età sono ipotetiche perchè è un trovatello).
Da lunedì ha comunciato a non mangiare e a presentare disturbi intestinali e di stomaco (vomito di "schiumetta" bianca).
L'abbiamo portato dal veterinario che ha diagnosticato un'influenza e ha prescritto qualche farmaco (tra cui un prodotto che aiuti a digerire il pelo- il gatto comunque viene quotidianamente spazzolato).
Il veterinario ha detto però che se non avesse ricominciato a mangiare nel giro di qualche giorno avremmo fatto degli esami.
Siamo a sabato e il gatto non sembra riprendersi...
E' normale, per una semplice influenza?
Quanto può resistere un gatto (piuttosto grosso, sul 4,5 kg) senza mangiare?
Che complicazioni ci potrebbero essere, a questo punto?
Iniziamo a essere preoccupati, soprattutto il mio fidanzato...
Grazie per l'attenzione
Elena
Clizia, mamma di Andrea (2010)

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 7 febbraio 2004, 13:35

Clizia ha scritto:Non avevo capito che i messaggi per il veterinario dovessero postarsi qui, mi scuso e ripropongo il quesito.

Abbiamo un gatto persiano di circa quattro anni. (La razza è l'età sono ipotetiche perchè è un trovatello).
Da lunedì ha comunciato a non mangiare e a presentare disturbi intestinali e di stomaco (vomito di "schiumetta" bianca).
L'abbiamo portato dal veterinario che ha diagnosticato un'influenza e ha prescritto qualche farmaco (tra cui un prodotto che aiuti a digerire il pelo- il gatto comunque viene quotidianamente spazzolato).
Il veterinario ha detto però che se non avesse ricominciato a mangiare nel giro di qualche giorno avremmo fatto degli esami.
Siamo a sabato e il gatto non sembra riprendersi...
E' normale, per una semplice influenza?
Quanto può resistere un gatto (piuttosto grosso, sul 4,5 kg) senza mangiare?
Che complicazioni ci potrebbero essere, a questo punto?
Iniziamo a essere preoccupati, soprattutto il mio fidanzato...
Grazie per l'attenzione
Elena
Purtroppo non posso fare una diagnosi da qui, ma potrebbe darsi benissimo che il gatto si sia beccato una forma di gastroenterite di tipo tossico o magari virale (probabilmente il tuo veterinario voleva intendere questo con il termine "influenza") A volte palline di pelo possono causare dei disturbi del genere e i persiani sono , in effetti, piuttosto soggetti. Per quanto riguarda la mancata assunzione di cibo, io mi preoccuperei + della causa che dell´effetto, nel senso che i gatti possono rimanere settimane senza cibo senza rischiare niente( in natura i felini non mangiano mica ogni giorno...) la cosa importante ´`e che assuma liquidi "Acqua"in abbondanza perche in questi casi indipendentemente dalla causa dei sintomi il pericolo vero sta nella disidratazione. Fammi sapere come procede la cosa ok?
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Avatar utente
Cristi
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 28
Iscritto il: 3 dicembre 2003, 14:57
Località: Reggio Emilia

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Cristi » 9 febbraio 2004, 9:59

Sono di nuovo Cristina, la mamma dei due mici di cui sopra, ricordi?

Vorrei farti un'altra domada su un argomento che mi preoccupa molto. Tieni presente che sto cominciando a conoscere i gatti in questo periodo, in quanto non ne avevo mai avuti prima d'ora (...cosa mi sono persa!)

Abito al secondo piano di una casa con due terrazzi con ringhiera. I miei mici, come ho già scritto, vivono in casa per scelta mia e di mio marito.

Uno dei due mici ha un occhio soltanto e dall'altro non ci vede alla perfezione anche se il mio veterinario dice che ci vede abbastanza bene.

Ho il terrore che possa cadere giù dal balcone! Oppure che possa saltare sulla ringhiera perchè non si rende conto che oltre c'è il vuoto.

Ho anche pensato di rivestire la ringhiera con del materiale plastico trasparente tipo vetro.

Cosa ne pensi della mia paura e di questa soluzione?
Grazie.

Avatar utente
Avalon
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 5
Iscritto il: 5 agosto 2003, 16:21
Località: Roma
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Avalon » 9 febbraio 2004, 12:48

Gentilissimo Syd, desideravo chiederti un'informazione. Sono la "mamma" di un micione di nome Teo, purtroppo come gran parte dei mici è un pochino schizzinoso nel mangiare, ma finalmente sono riuscita a trovare ciò che gli "aggrada" completamente : il mangime secco!!!
Ebbene sì è diventato un fan dei croccantini.. non vuole altro!!
Gli faranno male? Devo dargli la pappa ad orario? Cosa mi consigli?
Un caro saluto
Avalon e Teo!

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 9 febbraio 2004, 14:27

Cristi ha scritto:Sono di nuovo Cristina, la mamma dei due mici di cui sopra, ricordi?

Vorrei farti un'altra domada su un argomento che mi preoccupa molto. Tieni presente che sto cominciando a conoscere i gatti in questo periodo, in quanto non ne avevo mai avuti prima d'ora (...cosa mi sono persa!)

Abito al secondo piano di una casa con due terrazzi con ringhiera. I miei mici, come ho già scritto, vivono in casa per scelta mia e di mio marito.

Uno dei due mici ha un occhio soltanto e dall'altro non ci vede alla perfezione anche se il mio veterinario dice che ci vede abbastanza bene.

Ho il terrore che possa cadere giù dal balcone! Oppure che possa saltare sulla ringhiera perchè non si rende conto che oltre c'è il vuoto.

Ho anche pensato di rivestire la ringhiera con del materiale plastico trasparente tipo vetro.

Cosa ne pensi della mia paura e di questa soluzione?
Grazie.
Mi sembra una ottima idea, anche una retina metallica sottile puo servire ottimamente allo scopo
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 9 febbraio 2004, 14:35

Avalon ha scritto:Gentilissimo Syd, desideravo chiederti un'informazione. Sono la "mamma" di un micione di nome Teo, purtroppo come gran parte dei mici è un pochino schizzinoso nel mangiare, ma finalmente sono riuscita a trovare ciò che gli "aggrada" completamente : il mangime secco!!!
Ebbene sì è diventato un fan dei croccantini.. non vuole altro!!
Gli faranno male? Devo dargli la pappa ad orario? Cosa mi consigli?
Un caro saluto
Avalon e Teo!
I nl tuo Teo ha gusti molto sofisticati..... va bene certo che puo mangiare anche solo croccantini, in effetti si puo dire che è meglio che mangi un solo tipo di pasto la sola cosa importante da dire e che questi croccantini siano di ottima qualità (niente croccantini da supermarket discount) e che siano appropiati a lui es se il tuo Teo è un gatto castrato è meglio che mangi un cibo secco fatto apposta per prevenire i calcoli delle vie urinarie visto che i soggetti castrati hanno purtrppo questa tendenza...spero di averti risposto, se c´è altro fammi sapere ...
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Avatar utente
Avalon
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 5
Iscritto il: 5 agosto 2003, 16:21
Località: Roma
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Avalon » 9 febbraio 2004, 19:43

syd ha scritto:
Avalon ha scritto:Gentilissimo Syd, desideravo chiederti un'informazione. Sono la "mamma" di un micione di nome Teo, purtroppo come gran parte dei mici è un pochino schizzinoso nel mangiare, ma finalmente sono riuscita a trovare ciò che gli "aggrada" completamente : il mangime secco!!!
Ebbene sì è diventato un fan dei croccantini.. non vuole altro!!
Gli faranno male? Devo dargli la pappa ad orario? Cosa mi consigli?
Un caro saluto
Avalon e Teo!
I nl tuo Teo ha gusti molto sofisticati..... va bene certo che puo mangiare anche solo croccantini, in effetti si puo dire che è meglio che mangi un solo tipo di pasto la sola cosa importante da dire e che questi croccantini siano di ottima qualità (niente croccantini da supermarket discount) e che siano appropiati a lui es se il tuo Teo è un gatto castrato è meglio che mangi un cibo secco fatto apposta per prevenire i calcoli delle vie urinarie visto che i soggetti castrati hanno purtrppo questa tendenza...spero di averti risposto, se c´è altro fammi sapere ...
Grazie!!
In questo momento mangia dei croccantini della nutro che alterno alle Eukanuba.. sai così almeno penso che cambi sapore.
Ma come devo comportarmi? Lasciare la ciotola sempre a disposizione oppure dargli la pappa ad orari fissi??
Un saluto
Avalon & Teo

Avatar utente
syd
Veterinario
Messaggi: 128
Iscritto il: 24 ottobre 2002, 19:44
Località: varde-DANIMARCA
Contatta:

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da syd » 9 febbraio 2004, 20:42

Avalon ha scritto:
syd ha scritto:
Avalon ha scritto:Gentilissimo Syd, desideravo chiederti un'informazione. Sono la "mamma" di un micione di nome Teo, purtroppo come gran parte dei mici è un pochino schizzinoso nel mangiare, ma finalmente sono riuscita a trovare ciò che gli "aggrada" completamente : il mangime secco!!!
Ebbene sì è diventato un fan dei croccantini.. non vuole altro!!
Gli faranno male? Devo dargli la pappa ad orario? Cosa mi consigli?
Un caro saluto
Avalon e Teo!
I nl tuo Teo ha gusti molto sofisticati..... va bene certo che puo mangiare anche solo croccantini, in effetti si puo dire che è meglio che mangi un solo tipo di pasto la sola cosa importante da dire e che questi croccantini siano di ottima qualità (niente croccantini da supermarket discount) e che siano appropiati a lui es se il tuo Teo è un gatto castrato è meglio che mangi un cibo secco fatto apposta per prevenire i calcoli delle vie urinarie visto che i soggetti castrati hanno purtrppo questa tendenza...spero di averti risposto, se c´è altro fammi sapere ...
Grazie!!
In questo momento mangia dei croccantini della nutro che alterno alle Eukanuba.. sai così almeno penso che cambi sapore.
Ma come devo comportarmi? Lasciare la ciotola sempre a disposizione oppure dargli la pappa ad orari fissi??
Un saluto
Avalon & Teo
se riesci a dare la pappa la sera e un pochino la mattina fai sicuramente la cosa piu giusta, dico se riesci perche con i gatti se hanno fame durante il giorno e non vengono soddisfatti combinano marachelle
and if the band you're in starts playing different tunes I'll see you on the dark side of the moon

Clizia
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 1607
Iscritto il: 27 maggio 2002, 18:55
Località: Piemonte

Re: L'angolo del veterinario ;))))

Messaggio da Clizia » 10 febbraio 2004, 16:00

syd ha scritto:Fammi sapere come procede la cosa ok?
Il gatto sta meglio, da domenica ha ripreso a mangiare.
Grazie mille per la sua disponibilità, cortesia e rapidità!
Elena
Clizia, mamma di Andrea (2010)

Rispondi

Torna a “Amici pelosi”