Programmazione neurolinguistica per migliorare la nostra vita

La programmazione neurolinguistica è la scienza che studia quali sono i miglioramenti che possiamo portare alla qualità della nostra vita lavorando, migliorando i modi in cui siamo abituati ad agire, a comunicare - verbalmente o non verbalmente - fra noi e con gli altri. Come applicarla praticamente?

Alzi la mano chi non sente mai una vocina antipatica che mormora direttamente nell’orecchio “come mi sento male!” oppure “non ce la posso fare!!!” o “mi è venuto proprio una schifezza!” “non ne ho proprio voglia!"...

Spesso, anche se non ne siamo  sempre consapevoli, dentro di noi lasciamo che viva il nostro peggio nemico, il nostro sabotatore numero uno. 
Quella vocina che ci bisbiglia cose antipatiche infatti, ottiene con pochissimo sforzo grandi vittorie: le nostre giornate prendono brutte pieghe o rinunciamo ad affrontare compiti che ci paiono troppo gravosi, lasciamo che ci si spengano gli entusiasmi e ci convinciamo di valere poco. 

Dalla PNL viene una tecnica semplicissima e molto, molto piacevole per zittire per sempre la nostra antipatica voce interiore. 

Si tratta solamente di far caso a cosa ci sussurra e subito ripeterlo (mentalmente per carità che non vogliamo passar per matte!) ma con un tono giocoso, scherzoso. Con un tono che ci faccia ridere. 

Se ci viene in mente  “come mi sento male oggi!” sicuramente la nostra vocina ce lo avrà sussurrato con tono afflitto e lagnoso. Bene si tratta semplicemente di ripeterlo... chessò, con la voce di una bambina dispettosa o con la voce di un personaggio dei cartoni animati.

Facciamo più e più tentativi finchè non troviamo la voce e la tonalità giusta: quelle che ci fanno scoppiare a ridere. 
Così, ridendoci su, deridendo la nostra vocina sabotatrice, la metteremo a tacere e le impediremo di guastarci la giornata. 

Provateci, è una sciocchezza ma ha effetti sorprendenti.
Scoprirete che dopo pochi giorni non avrete più frasi antipatiche da correggere e il vostro modo di affrontare le difficoltà sarà già leggermente cambiato. 

E’ una tecnica facile e divertente da insegnare anche ai bambini.
Quando dicono qualche frase negativa insegnate loro a ripeterla con tono scherzoso.
Per loro sarà un gioco ma impareranno a correggere, a proprio vantaggio, il loro modo di pensare.

Articolo di Flavia - www.sentierinaturali.it

Immagine tratta dal sito http://flaviosavio.altervista.org/

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina