E’ estate, le giornate sono sempre più calde e anche i nostri amici a quattro zampe possono essere colpiti dal colpo di calore; si verifica generalmente quando il cane viene lasciato nell’automobile esposta al sole e senza ventilazione (nell’abitacolo la temperatura può arrivare fino a 50°) oppure quando, soprattutto se non più giovane, viene sottoposto a sforzo fisico durante le ore più calde della giornata. L’incapacità di sudare rende i nostri animali molto più soggetti ai colpi di calore rispetto a noi umani (non vedrete mai un cane grondare di sudore, loro sudano dai polpastrelli e dal naso).

Particolarmente esposte a questa patologia sono le razze brachicefale che, a causa della conformazione del muso, non hanno una normale capacità respiratoria come: i carlini, i Boxer, i Bulldog ma anche i cuccioli (fino a sei mesi di età) e i soggetti sovrappeso.

I classici i sintomi del colpo di calore nel cane comprendono: debolezza, respiro pesante e affannoso, mucose gengivali e congiuntive degli occhi color mattone, perdita della coscienza fino al coma e nei casi gravissimi morte. 

Nell’attesa di contattare immediatamente il vostro veterinario di fiducia, è fondamentale cercare di aiutare l’amico a quattro zampe evitando che le sue condizioni peggiorino ulteriormente.

Allontanatelo subito dalla fonte di calore. Cercate di raffreddarlo con stracci bagnati di acqua a temperatura ambiente e poi man mano più fresca; posizionateli a livello del collo, ascelle e inguine bagnando anche le zampe.

Evitate di raffreddare in modo repentino il cane utilizzando acqua eccessivamente fredda o ghiaccio.

L’abbassamento brusco della temperatura può causare danni gravi all’organismo e, inoltre, non fatelo bere forzatamente. Per prevenire il colpo di calore basta il buon senso e alcuni semplici consigli: 

  • non uscite nelle ore più calde della giornata, 
  • evitate le attività fisiche troppo estenuanti al parco,
  • portatevi sempre dietro una ciotola e una bottiglia di acqua fresca,
  • non lasciate mai il cane chiuso in auto quando all’esterno le temperature sono elevate,
  • garantitegli sempre un posto all’ombra in casa o in giardino.

Purtroppo ogni estate molti cani non sopravvivono al colpo di calore. La prevenzione è quindi l’unico modo per evitare questi drammi durante la stagione afosa.

 

 

Diego Manca, veterinario
Diego Manca, Medico veterinario. 

Già Autore dei libri: "Le fiabe per...giocare con il corpo imitando gli animali" edito da Franco Angeli nel 2008 di cui è coautore, "Il camaleonte Argonte" edito da Armando editore nel 2010, "Favolario: le favole del veterinario" Ed. Buk,  "Storie con la coda" edito da Castelvecchi, 2014, collana Ultra, La salute del cane in 4 e 4'otto e La salute del cane in 4 e 4'otto, editi da Gremese Editore, 2014, "Altro che animali!" edito da Castelvecchi Editore, 2015 e Benedetti Animali!  edito da Castelvecchi Editore, 2016

 

 

Ritratto di Diego Manca Veterinario

Posted by Diego Manca Veterinario

Mi chiamo Diego Manca e sono un medico veterinario; vivo e svolgo la mia professione, da quasi 30 anni, ad Omegna (VB), piccolo paese del Cusio in Piemonte. Sono direttore sanitario e socio fondatore dell’ambulatorio veterinario lago d’Orta nel quale lavoro. Oltre alla grande passione per questa professione un’altra mi è molto cara e cioè quella di scrittore. I miei libri hanno ottenuto sempre significativi apprezzamenti di critica e i protagonisti delle storie che racconto sono i nostri amici pelosi, le vere star di tanti episodi realmente accaduti durante lo svolgimento della mia professione. Ecco qui di seguito una breve sintesi dei libri che ho pubblicato: Le fiabe per...giocare con il corpo imitando gli animali" edito da Franco Angeli nel 2008 di cui è coautore, "Il camaleonte Argonte" edito da Armando editore nel 2010, "Favolario: le favole del veterinario" Ed. Buk,  "Storie con la coda" edito da Castelvecchi, 2014, collana Ultra, La salute del cane in 4 e 4'otto e La salute del cane in 4 e 4'otto, editi da Gremese Editore, 2014, "Altro che animali!" edito da Castelvecchi Editore, 2015 e Benedetti Animali!  edito da Castelvecchi Editore, 2016, Storie da leccarsi i baffi - Gatti raccontati dal veterinario, edito da Ultra, 2017, Manuale (semiserio) sull'educazione del cane, edito da Rizzoli, 2017, Trilli. Riflessioni di una gatta in degenza, 2020, edito da Ultra edizioni.

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina