Denti e dentini

il blog di Simona Torlai

Ritratto di Simona Torlai

Simona è un'odontoiatra, laureata in Odontoiatria e Protesi dentaria a Pisa con una tesi sulla paura del dentista. Ha seguito un corso di perfezionamento in Odontoiatria infantile all'Università di Firenze.
Esercita presso il suo studio privato dal 2002.

Segui la Dott.ssa Torlai sulla pagina FB.

 

 

Il blog si occuperà di Odontoiatria, con un'occhio di riguardo alla salute della donna, alla maternità e alla prima infanzia, alle novità nel campo della salute orale come parte integrante della salute dell'individuo.

Il tumore al seno è la patologia tumorale più frequente nelle donne, di cui rappresenta il 29% di tutte le forme tumorali.
Stando all'ultima registrazione ISTAT nel 2018 le diagnosi di tumore al seno sono state 52.800 e nel 2015 12.274 donne sono decedute per questa malattia.

Siamo soliti pensare che il danno ai tessuti del dente sia sempre causato dall’azione dei batteri della carie. Invece nel 10% dei pazienti che si presentano in studio la perdita di tessuto dentale è dovuta a un’altra causa, spesso lenta e silenziosa e per questo insidiosa: l’erosione dentale.

La Giornata mondiale della salute orale (WOHD) è celebrata a livello mondiale ogni anno il 20 marzo.

Vi sono episodi di violenza che non provocano accessi al pronto soccorso ma possono essere rilevatori di una situazione a rischio. Un dente rotto o scheggiato piccole ma ripetute ferite alla bocca, ematomi etc. possono essere rilevatori di una situazione a rischio che, riconosciuta in tempo, può essere affrontata prima che si aggravi ulteriormente.

In Italia circa il 3% delle persone soffrono di psoriasi e ogni anno si stimano seimila nuove diagnosi, con un picco di età fra i 10 e i 40 anni.
La psoriasi è una malattia dermatologica cronica infiammatoria, a carattere recidivante, deve il suo nome alla parola greca "psoriasis" che significa "prurito".

Secondo il “progetto cuore” dell’Istituto superiore di Sanità, in Italia è diabetico il 10% degli uomini e il 7% delle donne, percentuali che si aggravano con l’andare dell’età considerando che oltre i 65 anni le percentuali salgono a 20% per gli uomini e 15% per le donne.

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina