Crescendo con te

il blog di Chiara Alberton

Ritratto di Chiara Alberton

Mi chiamo Chiara Alberton e sono una giovane psicologa residente in provincia di Treviso, Veneto. La mia passione per la psicologia è sempre stata presente fin da piccola e grazie agli studi universitari e ai numerosi tirocini effettuati presso centri specializzati e reparti ospedalieri ho potuto fare esperienza diretta con molte realtà differenti. Negli anni universitari ho scelto di approfondire soprattutto la psicologia cognitiva e la psicologia dell’età evolutiva, che riguarda i bambini e i giovani adulti. Conclusa l’università ho conseguito l’abilitazione per poter operare come operatrice di training autogeno somatico e  ho lavorato come tutor dell’apprendimento anche con bambini con DSA; tale esperienza mi ha condotta a perfezionarmi nella psicopatologia dell’apprendimento con un master universitario di II livello al fine di poter sostenere al meglio i bambini con difficoltà di apprendimento e le loro famiglie.

Contatti: chiaraalberton@yahoo.it

Pagine personali per rimanere aggiornati nell’ambito dell’ età evolutiva:

Blog di psicologia dedicato allo sviluppo psicofisico dei bambini. Si trattano molteplici tematiche relative all’età evolutiva, per conoscere ed accompagnare serenamente i più piccoli nel loro percorso di vita.

L’interazione animali domestici-bambini pone le basi a legami unici e molto importanti per lo sviluppo ed il benessere psicofisico del bambino.  

Oggigiorno molteplici studi dimostrano l’importanza della metacognizione in relazione all’apprendimento e allo studio strategico. 

Il termine metacognizione è stato introdotto dallo psicologo J. Flavell nel 1976 e in generale può essere definito come:

Intelligenza razionale ed intelligenza emotiva: il loro equilibrio ci può aiutare ad essere felici e a raggiungere il successo personale.

Le emozioni sperimentate quotidianamente fin dai primi mesi di vita sono essenziali, ed ognuna di esse in molteplici situazioni permette l’attivazione dell’organismo assolvendo ad una funzione adattiva. (Ekman, 1992).

Winnicott (1970) ha definito l'adolescenza come "una scoperta personale durante la quale ogni soggetto è impegnato in una esperienza: quella di vivere; in un problema: quello di esistere".

L’ansia in ambito scolastico è provata dagli studenti soprattutto in relazione ad una specifica materia: la matematica.
L’ansia è descritta come “un’emozione che anticipa il pericolo in assenza di un oggetto chiaramente identificato” (Nisita e Petracca, 2002).

Già entro il primo anno all’interno della propria famiglia il bambino fa esperienza di situazioni che gli suscitano diverse e molteplici emozioni e grazie all’interazione con i genitori ed altri componenti del nucleo famigliare progressivamente impara a viverle esprimendole in modalità non disfunzionali per sé o per gli altri.

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina