Ritorno a scuola: come risparmiare sulle spese scolastiche?

Risparmiare sulle spese scolastiche si può, così come si può anche risparmiare il tempo da dedicare agli acquisti di libri scolastici e della cancelleria.

Senza dimenticare che, se seguirete i nostri consigli, risparmierete anche la salute evitando lo stress da code o da materiale che, a pochi giorni dall’inizio della scuola, potrebbe ancora mancare.

Ma quanto spendiamo per far studiare i nostri figli?

Dal rapporto Coop 2017 si evidenzia una spesa di circa 200 euro l’anno per i bambini della scuola primaria, per i quali i libri sono gratuiti. In questa cifra non è compreso il servizio mensa o il dopo scuola.

Per i bambini della scuola media e superiore il costo si innalza notevolmente perché la spesa per i libri di testo comincia a pesare: arriviamo quindi al migliaio di euro l’anno.

Le spese universitarie o per i master schizzano alle stelle: ovviamente tutto dipende se i figli staranno fuori sede, se potranno godere o meno di borse di studio, dal tipo di università che sceglieranno. Un percorso che può arrivare a costare tra i 100/120.000 euro.

Non poco vero? Però c’è da dire che questo è un investimento a rendimento altissimo, perché diploma e laurea possono portare ad un incremento di reddito, nella vita lavorativa, tra il 7% e il 9%, superiore quindi a qualunque investimento finanziario.

E poi lo studio ci rende liberi e ci permette la mobilità sociale, direi non ci sono soldi meglio spesi.

Certo è che, anno dopo anno, vanno trovate le soluzioni più economiche per permettere ai nostri figli di studiare ma anche per un principio di risparmio del pianeta su cui viviamo.

Ecco le nostre 4 idee TOP! per risparmiare sulle spese scolastiche.

  1. Sperimentate, per i libri di medie e superiori, il riciclo dei libri di testo che spesso sono quasi come nuovi: on line ci sono molti siti che propongono i libri usati, sulla  base dell’elenco dei libri richiesti dalla scuola.
    In alcune città ci sono associazioni che organizzano i mercatini di scambio di libri o acquisto di libri usati, si può risparmiare fino al 50% del prezzo di copertina.

  2. Quasi tutta la grande distribuzione è organizzata per poter ordinare i libri di testo che vengono forniti generalmente con lo sconto del 15%.
    Ogni ipermercato, inoltre, può rendere ancora più vantaggiosa l’offerta tramite la distribuzione di buoni spesa in percentuale variabile sul valore dei libri acquistati, non male vero?
    Quindi risparmio sull'acquisto dei libri e risparmio sulla spesa alimentare.

  3. Per l’acquisto della cancelleria e dei quaderni vi consiglio, tramite una ricerca su Google,  con le parole chiave cancelleria, offerte, di spulciare per tempo i siti che pubblicizzano le offerte con gli sconti. Risparmierete tempo, benzina, code, stress! E noi mamme sappiamo bene quanto sia importante evitare lo stress prima del back to school, sia per noi che per i bimbi.

  4. Non dimenticate infine che su libri e quaderni e, nel caso dei bambini più piccoli anche su zaino, astuccio e cancelleria e abbigliamento scolastico, come grembiule, scarpe, tuta da ginnastica, etc. andrà apposta l’etichetta con il nome del proprietario e qui cadiamo in piedi grazie alle etichette adesive personalizzabili delle nostra amica mamma Stephanie Marko, fondatrice di Stikets che, per aiutare le colleghe mamme a risparmiare, oggi ci offrono uno sconto del 15% sull’ordine di etichette.

    Immagine di cancelleria scolastica con etichette adesive

    Fatene scorta perché è un’occasione imperdibile: utilizzate il codice MAMONL15 (codice valido fino al 15/10/2018)

    Immagine etichette per abiti e scarpe

 

Vi consiglio anche la lettura di questi articoli:

Ritorno a scuola: i 10 consigli top! per un dolce rientro

Back to school: parola d'ordine ORGANIZZAZIONE!

DSA: campanelli d'allarme, diagnosi e strategie di sopravvivenza

Vi auguro un nuovo inizio pieno di energie ed entusiasmo, a voi e ai vostri figli studenti heart

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina