Oggi è 26 settembre 2018, 8:32

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 14:20 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 7 novembre 2003, 23:37
Messaggi: 1728
Località: Avatar cicognoso donato da Ninja2. Grazie!
Secondo voi perchè non riesco a non tremare (letteralmente) leggendovi (poi leggendo Mildred, nonostante il distacco elaborato in questi mesi, ho proprio pianto... tutto troppo simile :? )?
Mi fa star male anche proprio fisicamente, evidentemente non l'ho ancora superata (e vedere intorno a me di nuovo gli alberi di Natale non aiuta).
Mi dispiace perchè ho buttato io il sasso e ora faccio fatica a partecipare.

Per tornare in topic, perchè parto pretermine? Io ho avuto una seconda gravidanza sfortunata, finita senza che il nostro Francesco arrivasse ad un'epoca compatibile con la vita.
La seconda volta con precauzioni al limite del paranoico paranoide schizzato, è andata meglio (forse?)... Anche se sempre più spesso ho istinti omicidi ancora oggi (non scherzo purtroppo) verso chi mi ha seguito (scelto con estrema cura MANIACALE!!!), con i neonatologi/neurologi e compagnia bella...

Evidentemente siamo incapaci, ma anche sicuramente un po' sfigati (collezionato di tutto, da collo dell'utero che non teneva a infezioni, a proteinuria, a pressione ballerina, contrazioni a tutto spiano). Credo tuttavia sia stato derminante il fatto infettivo (e mio marito che me lo ripeteva sempre "i bianchi non mi convincono anche se in gravidanza si alzano fisiologicamente"), va beh con certezza non lo sapremo mai...
Ridendo e scherzando, ci sarebbe tanto piaciuto un altro figlio ma per ragioni di SANITA' MENTALE... per carità!

Adesso sicuramente arriverà Leya a racontare di Emmanuele e lì sarà la botta finale (scusami Stefania cara).

Scusatemi se sto così, ma sono giorni di emme.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 15:36 
Non connesso
Moderatrice
Moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27 febbraio 2004, 14:36
Messaggi: 8473
Località: Babyboom!
alina78 ha scritto:
Secondo voi perchè non riesco a non tremare (letteralmente) leggendovi (poi leggendo Mildred, nonostante il distacco elaborato in questi mesi, ho proprio pianto... tutto troppo simile :? )?
Mi fa star male anche proprio fisicamente, evidentemente non l'ho ancora superata (e vedere intorno a me di nuovo gli alberi di Natale non aiuta).
...
Scusatemi se sto così, ma sono giorni di emme.


Eh, ma non sei solo tu.
Rileggendo piango come una fontana pure io.
Sono sicura di non aver ancora elaborato del tutto, me ne rendo ben conto. Poi nel tran tran giornaliero cerco di non pensarci, ma coi nani tutti all'asilo e a casa dal lavoro non sempre ci riesco.
Mi ripeto che siamo stati estremamente fortunati, che poteva andare ben peggio. Mi ricordo della mamma ricoverata nella camera di fronte a noi, di quando ci hanno cacciato dalla TIN perchè uno dei suoi gemelli era grave, di quanto sia stata male quando è mancato, pensando che potesse succedere a uno dei miei. Mi ricordo quando poi è mancato anche l'altro, un paio di giorni dopo. Ci penso ancora a quella mamma, perchè già è terribile perdere un bimbo, ma perderne due insieme....
Mi ricordo di una mamma e di un papà in TIN con noi, arrivati da Mantova, con un gemello solo sopravvissuto, nato a luglio ed ancora ricoverato ad ottobre e che aveva già subito 2 operazioni.

Io queste cose non le potrò mai dimenticare, per quanto mi ci metta d'impegno a metter la testa sotto la sabbia. E ogni volta che vedo bimbi con problemi (e anche ieri li ho visti al Followup) ci penso che avrebbero benissimo potuto essere così anche i miei. Oppure non esserci per niente.

E così metto la testa sotto la sabbia più che posso, no sono ancora pronta adesso.

_________________
"Be yourself; everyone else is already taken"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 21:56 
Non connesso
Mollista Junior
Mollista Junior

Iscritto il: 25 novembre 2010, 12:23
Messaggi: 141
Località: Bolzano
sheila ha scritto:
Tanit ha scritto:
Sheila, sai che anch'io sono gemella? Io e mia sorella siamo eterozigote, nate di 3 kg quasi al termine perché mia madre, 34 anni fa, aveva il cerchiaggio all'utero. Glielo avevano fatto perché, un anno prima, aveva avuto un bimbo a 26 settimane e non ce l'aveva fatta. Quando hanno scoperto che eravamo in due, all'ottavo mese inoltrato, l'hanno tenuta forzatamente a riposo.



meno male! mia mamma credo che sia stata seguita proprio male. tua mamma sapeva che eravate gemelli prima che nasceste? aveva fatto una radiografia? o un medico capace forse lo aveva capito lo stesso?


Mia madre ha scoperto che eravamo in due solo quando le hanno fatto sentire i cuoricini battere. L'ecografo ancora non l'avevano...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 22:03 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 16 dicembre 2008, 22:34
Messaggi: 5483
Località: ho trovato un senso alla mia vita!!!
mildred tu più di tutte mi hai lasciato senza parole lo sai? non so perchè, ma leggendoti in questi mesi mi sono fatta un'idea di te con una forza immane interiore, e mi sentivo quasi stupida io ad avere tante paranoie, prima tra tutte l'eterna ansia pre-controllo. Ora ti leggo e capisco che anche tu SEI. Non ti voglio dare una definizione, a te come a nessun'altra, posso dire solo che siamo in gran parte mamme che hanno subito un trauma psicologico enorme, per quanto bene possano essere andate le cose...
Mi piace tantissimo l'idea di questa nuova parte del forum, e spero che mamme nel bel mezzo della situazione tin possano trovare il tempo per potersi collegare ogni tanto per affacciarsi alle ns. esperienze... Ma allo stesso tempo mi scuso in anticipo per non riuscire a parlare completamente della mia esperienza, perchè mi sento ancora troppo provata dentro per poter trasmettere fiducia, cosa che invece è da trasmettere fuori da ogni dubbio perchè sono fermamente convinta che tutto sia possibile al mondo (e ve lo dice una che è diventata mamma nonostante l'agghiacciante iniziale impossibilità di esserlo).
Perdonatemi davvero, ma il parto lo potrei raccontare anche bene perchè ne ho un bel ricordo tutto sommato anche perchè all'epoca del parto ero piuttosto "incosciente" del futuro che ci aspettava, ma l'esperienza della tin è ancora troppo forte dentro al mio cuore per poter essere raccontata senza muovermi dentro ulteriore angoscia...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 22:43 
Non connesso
Moderatrice
Moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27 febbraio 2004, 14:36
Messaggi: 8473
Località: Babyboom!
Tenace, prenditi il tuo tempo.

Io stò prendendo l'occasione di questo nuovo sottoforum anche a scopo "terapeutico", per buttare fuori tutto e finalmente elaborare.
Che dire?
Che quello che tu dici di me è l'idea che io mi son fatta di te.
E' che la forza una se anche non ce l'ha se la fà venire. Deve farsela venire

_________________
"Be yourself; everyone else is already taken"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 23:11 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 31 ottobre 2003, 13:26
Messaggi: 2203
Località: Emilia
alina78 ha scritto:

Adesso sicuramente arriverà Leya a racontare di Emmanuele e lì sarà la botta finale (scusami Stefania cara).

Scusatemi se sto così, ma sono giorni di emme.


Avevo quasi l'idea di passare a questo giro ed evitare i racconti.
Dopo 11 anni comunque riesco a ripensare a tutto con grande tranquillità e un certo distacco, evidentemente averne parlato tanto ha avuto un effetto positivo.
Un abbraccio Alina.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 2 dicembre 2010, 23:30 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 16 dicembre 2008, 22:34
Messaggi: 5483
Località: ho trovato un senso alla mia vita!!!
mildred ha scritto:
E' che la forza una se anche non ce l'ha se la fà venire. Deve farsela venire


:abbr:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 3 dicembre 2010, 0:23 
Non connesso
Moderatrice
Moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27 febbraio 2004, 14:36
Messaggi: 8473
Località: Babyboom!
Leya ha scritto:
Dopo 11 anni comunque riesco a ripensare a tutto con grande tranquillità e un certo distacco, evidentemente averne parlato tanto ha avuto un effetto positivo.


Ecco, ho capito di volerci arrivare pure io a questa tranquillità distaccata.

Un bacio Leya

_________________
"Be yourself; everyone else is already taken"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 3 dicembre 2010, 0:35 
Non connesso
Mollista Junior
Mollista Junior
Avatar utente

Iscritto il: 26 novembre 2010, 13:43
Messaggi: 188
Tanit ha scritto:
Ciao a tutte!

Ho partorito il 21 luglio di quest'anno a 27 settimane di gestazione nel corso di una gravidanza perfetta. Ed è quest'ultimo particolare che lascia di stucco, dato che non si è ancora capito il motivo per cui sono entrata in travaglio. Una settimana prima avevo fatto l'eco 3D dalla mia ginecologa che aveva confermato una situazione ottimale, ma nei giorni successivi ho iniziato ad aver un indurimento della pancia quando il piccolo (non avevamo voluto sapere il sesso del bambino) si girava. Solo dopo ho scoperto che erano delle vere e proprie contrazioni.
Martedì 20, al mattino, trovo sugli slip una leggera striatura rosa e, dopo 2 ore, comincia un sanguinamento abbondante molto più simile ad un'emoraggia che a una mestruazione. Con l'Angel Sound ho ascoltato il cuore del bimbo e ho sentito che aveva il singhiozzo. Stava bene. I miei suoceri, che abitano nella palazzina di fronte, hanno chiamato addirittura due ambulanze ed una volta in ospedale mi hanno diagnosticato il "sacco in vagina". In pratica ero completamente dilatata e il sacco era in parte uscito dall'utero. Federico era cefalico, pronto per uscire, ma mi hanno bloccato le contrazioni, messa a gambe all'aria e somministrato una dose di Bentelan per la maturazione polmonare. La dose successiva l'avrei dovuta assumere 24 ore dopo, alle 13 del 21 luglio. Beh, non ci siamo arrivati. Infatti il piccolo ha continuato a rigirarsi tutta la notte rendendo difficile bloccare il travaglio con i farmaci a disposizione. Inoltre questi suoi movimenti avevano fatto scendere ulteriormente il sacco e, di conseguenza, si era parzialmente staccata la placenta. Alle 8 del mattino, dopo una nottata insonne sotto tracciato, dall'eco si sono accorti dello strappo alla placenta e del fatto che Federico era trasverso. Cesareo d'urgenza senza che uno solo tra i dottori mi desse una qualche speranza. "Tutto dipenderà dal fatto che respiri da solo". E Federico ha respirato spontaneamente. Nonostante le sole 20 ore di Bentelan sulle 48 necessarie, il suo apgar dopo un minuto era 7 e dopo 5 minuti era 8. Mi hanno fatto un taglio cesareo molto ampio e a forma di T per evitare di stressare il bimbo, infatti non vi racconto le sofferenze, da svenimento, nelle due settimane successive. Il momento più bello del mio parto è stato quando la dottoressa, per alleviare la tensione, mi ha chiesto ridendo se volessi sapere se fosse un Federico o una Beatrice. Insomma, alla fine è andato tutto per il meglio.

Ogni giorno scrivevo di me e del piccolo alle mie amiche del forum che ho lasciato qualche giorno fa. Se anche voi avete tenuto un diario delle vostre emozioni di neomamme pretermine potremmo inserirli in un altro argomento.


...ancora piango al ricordo di quei giorni. Ti ho seguita al telefono e la tua voce non era spaventata, forse perchè prima di tutto pensi sempre a far coraggio agli altri...grazie per l'insegnamento che mi hai dato...e grazie Fede per la tenacia che ha dimostrato fino ad ora, che ha le guanciotte "pendenti" ed è quasi arrivato al traguardo dei 4 kg!!!

_________________

in attesa ancora di te.
http://allafinearrivamamma.blogspot.com/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 3 dicembre 2010, 10:41 
Non connesso
Mollista Junior
Mollista Junior

Iscritto il: 25 novembre 2010, 12:23
Messaggi: 141
Località: Bolzano
anais_ ha scritto:
Tanit ha scritto:
Ciao a tutte!

Ho partorito il 21 luglio di quest'anno a 27 settimane di gestazione nel corso di una gravidanza perfetta. Ed è quest'ultimo particolare che lascia di stucco, dato che non si è ancora capito il motivo per cui sono entrata in travaglio. Una settimana prima avevo fatto l'eco 3D dalla mia ginecologa che aveva confermato una situazione ottimale, ma nei giorni successivi ho iniziato ad aver un indurimento della pancia quando il piccolo (non avevamo voluto sapere il sesso del bambino) si girava. Solo dopo ho scoperto che erano delle vere e proprie contrazioni.
Martedì 20, al mattino, trovo sugli slip una leggera striatura rosa e, dopo 2 ore, comincia un sanguinamento abbondante molto più simile ad un'emoraggia che a una mestruazione. Con l'Angel Sound ho ascoltato il cuore del bimbo e ho sentito che aveva il singhiozzo. Stava bene. I miei suoceri, che abitano nella palazzina di fronte, hanno chiamato addirittura due ambulanze ed una volta in ospedale mi hanno diagnosticato il "sacco in vagina". In pratica ero completamente dilatata e il sacco era in parte uscito dall'utero. Federico era cefalico, pronto per uscire, ma mi hanno bloccato le contrazioni, messa a gambe all'aria e somministrato una dose di Bentelan per la maturazione polmonare. La dose successiva l'avrei dovuta assumere 24 ore dopo, alle 13 del 21 luglio. Beh, non ci siamo arrivati. Infatti il piccolo ha continuato a rigirarsi tutta la notte rendendo difficile bloccare il travaglio con i farmaci a disposizione. Inoltre questi suoi movimenti avevano fatto scendere ulteriormente il sacco e, di conseguenza, si era parzialmente staccata la placenta. Alle 8 del mattino, dopo una nottata insonne sotto tracciato, dall'eco si sono accorti dello strappo alla placenta e del fatto che Federico era trasverso. Cesareo d'urgenza senza che uno solo tra i dottori mi desse una qualche speranza. "Tutto dipenderà dal fatto che respiri da solo". E Federico ha respirato spontaneamente. Nonostante le sole 20 ore di Bentelan sulle 48 necessarie, il suo apgar dopo un minuto era 7 e dopo 5 minuti era 8. Mi hanno fatto un taglio cesareo molto ampio e a forma di T per evitare di stressare il bimbo, infatti non vi racconto le sofferenze, da svenimento, nelle due settimane successive. Il momento più bello del mio parto è stato quando la dottoressa, per alleviare la tensione, mi ha chiesto ridendo se volessi sapere se fosse un Federico o una Beatrice. Insomma, alla fine è andato tutto per il meglio.

Ogni giorno scrivevo di me e del piccolo alle mie amiche del forum che ho lasciato qualche giorno fa. Se anche voi avete tenuto un diario delle vostre emozioni di neomamme pretermine potremmo inserirli in un altro argomento.


...ancora piango al ricordo di quei giorni. Ti ho seguita al telefono e la tua voce non era spaventata, forse perchè prima di tutto pensi sempre a far coraggio agli altri...grazie per l'insegnamento che mi hai dato...e grazie Fede per la tenacia che ha dimostrato fino ad ora, che ha le guanciotte "pendenti" ed è quasi arrivato al traguardo dei 4 kg!!!


Anna, sai che ti vogliamo tanto bene? :bacio Grazie per esserci stata sempre...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 4 dicembre 2010, 16:56 
Non connesso
Moderatrice Giramondo
Moderatrice Giramondo

Iscritto il: 27 settembre 2002, 9:57
Messaggi: 4874
Località: mamma di una principessa dark,di Enrico ed Andrea su una stella lontana e di un pirata coraggioso
Io sono la mamma di 4 bambini.Tutti nati prima del termine, e incredibilmente per cause diverse,anche se la costante era la beanza del collo dell'utero, che si è resa evidente solo alla morfologica della gravidanza numero 3 e il travaglio asintomatico.
La prima è arrivata all'improvviso. Un parto precipitoso, che avrebbe potuto far venire in mente a chi mi seguiva che forse il collo dell'utero aveva qualcosa a che vedere.Invece no.Era una bimba che veleggiava oltre il 97° percentile, io non sono esattamente un colosso ed è stato decretato che era nata perchè non ci stava più.E' stata accolta al nido perchè dimensioni e peso erano pure superiori a quelle di molti bimbi nati a termine, e ricordo che aveva appeso alla culletta un post it che la definiva "prematuro" , e che molti neogenitori leggendo il foglietto sbarravano gli occhi.Ha conosciuto la patologia neonatale 4 giorni per un ittero abbastanza serio sopraggiunto in terza giornata, e il ginecologo non si è mai fatto venire in mente di controllare con una semplice ecografia il collo dell'utero perchè partorire in meno di due ore dalla rottura delle acque al primo figlio (le prime contrazioni sono arrivate meno di un'ora prima) non era poi una cosa tanto normale per quanto grossa potesse essere.
La seconda non ve la sto a raccontare perchè si è trattato di una enorme sfortuna che con la prematurità c'entra nulla. Ma so che sarebbe nato anche lui prima del termine
La terza sembrava una gravidanza da manuale.mai stata così bene.Il 4 dicembre, dopo aver finito il lavoro vado a fare la morfologica.Il bambino stava benissimo, ma io avevo 2 cm di dilatazione.Ricovero immediato, cerchiaggio d'urgenza e immobilità assoluta con i tocolitici anche se le contrazioni erano rilevabili solo al monitoraggio.Il 23 dicembre il cerchiaggio salta e la notte di Natale nasce Andrea.Apgar 1 a 1 e 1 a 5.Una piccola speranza ci è data dal fatto che a 10 è a 3, ma la speranza si spegne dopo poco.
Avevo deciso che per me l'esperienza bambini finiva lì,ma per un curioso caso del destino un'ecografia di controllo 5 mesi dopo mi informa che c'è un altro bambino (e ancora mi chiedo da dove sia saltato fuori.... :mrgreen: ) e che non si sa bene da quanto tempo stia lì perchè dopo le 12 settimane è solo una questione di dimensioni e quindi potrei essere intorno alla 15 se è un colosso come la sorella o a 17 se è al 50° percentile.La gravidanza più breve della storia.Cerchiaggio immediato ,tocolitici e immobilità pressoché assoluta.Letto/divano e permesso di alzarsi solo per i pasti e per andare in bagno.Un'estate allucinante,in cui ogni mattina mi sveglio con gli incubi e ogni sera tiro il fiato perchè è passato un giorno di più.L'11 settembre crollano le torri e crolla anche la speranza di arrivare almeno a 34.Partono le contrazioni e stavolta le sento perchè il cerchiaggio tira.A nulla serve l'aumento del miolene che ormai mi fanno in flebo.Il 16 lo fanno nascere di corsa .Sono a 30 settimane, ma potrebbero essere anche meno.Mio figlio si becca un nome a caso perchè non avevamo voluto sapere il sesso e neppure pensare a un nome.... paura di soffrire ancora....
Incredibilmente va tutto benissimo.Ossigeno in incubatrice sospeso dopo poche ore , sembra aver preso l'autostrada... Io lo vedrò dopo 4 giorni perchè era talmente tanta la paura di perdere anche lui che rifiutavo di andare in Tin .3 settimane dopo era in dimissione, però se lo sono tenuti perchè io avevo beccato un'infezione ospedaliera ed ero ancora ricoverata (sarà l'unico caso di prematuro in dimissione prima di sua madre :mrgreen: ).Lo chiamavano "lo splendido prematuro" perchè in quella Tin non avevano mai visto un bambino di quell'epoca gestazionale passare indenne attraverso tutte le insidie della prematurità. Siamo tornati a casa che mancava un giorno al primo complimese e quindici giorni dopo ci siamo trovati nuovamente in Tin con lui in incubatrice completamente adattato alle macchine per una stupida bronchiolite (pesava 2030 grammi ed è tornato al peso di nascita... :cry: ).tre cose non dimenticherò mai: il 2 novembre ,era una notte ghiacciata, io e mio marito per mano in giro per la città senza parlarci e controllando ogni due minuti il cellulare "Se arriva a domani mattina, una speranza l'abbiamo" :***: ed è la sola volta che ho visto il marito col volto rigato di lacrime , il 5 novembre, era un lunedi, erano le 6 della mattina, e dopo aver passato tutta la notte come al solito vestiti, pronti a correre appena squillava il cellulare (avevamo chiesto che in caso.... ci avvisassero immediatamente, perchè se ne sarebbe andato fra le nostre braccia e non da solo) si tirava a sorte col marito su chi dovesse chiamare la Tin perchè avevamo paura.Toccò a me e mi si fermò il cuore quando l'infermiera mi disse che mi passava il primario.Che ci faceva il primario a quell'ora in Tin? 8O . Quello che mi disse rischiò di farmi venire un infarto.E non disse nulla di che, solo: "Va un pò meglio".Non era in tin per il mio bambino, ma per un trasporto di due compagni d'aventura nati in un altro ospedale, ed era un primario splendido perchè nei casi complicati non delegava.Saltava sull'ambulanza e via, anche se era piena notte. Il 7 novembre fu una giornata incredibile.Andai alle 7, il mio bambino era ancora intubato.Alle 10 mi chiamò l'infermiera più bella del mondo.Sentivo strillare in sottofondo, e mi disse " riesci a tirare il latte e a fiondarti qui velocemente? Il fanciullo si è estubato da solo ed è furibondo perchè ha fame, lo senti?" Una settimana dopo eravamo a casa, le ecografie cerebrali erano perfette, e fu una sorpresa quando un anno dopo ci sentimmo dire che forse c'era un problema... ma questa è un'altra storia...
Oh ci credete che dopo 9 anni ricordare quei giorni mi fa ancora venire il magone?
Renate, mamma di Chiara, 1995 35+5 (3420 grs x 54 cm) di Enrico 1999 19+3 (430 grs), di Andrea 24+3 2000 (580 grsx 32 cm) e di Francesco 30 settimane stimate 2001 (1392 grs x 42 cm)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 4 dicembre 2010, 17:41 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 16 dicembre 2008, 22:34
Messaggi: 5483
Località: ho trovato un senso alla mia vita!!!
renate... nessuna parola... solo :abbr:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 5 dicembre 2010, 16:47 
Non connesso
Moderatrice
Moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 9 gennaio 2007, 15:49
Messaggi: 1591
Località: mamma di due bimbi tosti (2006) (2010)
Renate... :abbr:

_________________
Donerete ben poco se donerete i vostri beni.
È quando fate dono di voi stessi che donate veramente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 5 dicembre 2010, 19:05 
Non connesso
Mollista Junior
Mollista Junior

Iscritto il: 25 novembre 2010, 12:23
Messaggi: 141
Località: Bolzano
Renate, la tua storia mi ha toccata profondamente... Dicono che le difficoltà ci rafforzino, ma a volte è davvero troppo...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: parto pretermine: come mai?
MessaggioInviato: 5 dicembre 2010, 21:12 
Non connesso
Mollista Senior
Mollista Senior
Avatar utente

Iscritto il: 13 febbraio 2008, 17:04
Messaggi: 2381
Località: Cagliari mamma di Alessandro (30-5-2007) e Fabio (1-09-2010)
Mammamia ragazze!
I vostri racconti sono coinvolgentissimi nel bene e nel male...
A leggervi capisco ancora di più perchè mi arrabbiavo quando mi dicevano con legerezza: "stai tranquilla! tanto poi crescono come glia altri..." oppure "ma sai che anche Tizio, Caio, Sempronio sono nati prematuri, hai visto come sono diventati?!"

Lo sò che erano parole a fin di bene per rassicurarmi, invece io mi dicevo che nessuno poteva capire se non altre persone che vivevano la stessa esperienza, perchè è vero che i bimbi prematuri possono essere dei guerrieri e molti ce la fanno... ma molti altri invece no... perchè un bimbo prematuro è uno che ha meno possibilità di un altro... e io continuo a sentirmi fragilissima per loro e per noi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
News News Site map Site map RSS Feed RSS Feed Channel list Channel list

(c) 1998-2018 IlNido - Mammeonline

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
phpBB SEO
Privacy Policy Cookie Policy