Un regalo per la pelle: come scegliere gli oli migliori per mantenerla bella e sana

Sono ormai migliaia, in commercio, i prodotti cosmetici che promettono di fermare l'invecchiamento o semplicemte di nutrire la nostra pelle.  Ma la maggior parte di queste formule, oltre ad essere costose, contengono sostanze chimiche potenzialmente dannose che possono danneggiare la pelle nel lungo periodo.

Nella loro formulazione, ci sono sempre oli vegetali, che trasmettono alla pelle le loro proprietà grazie al loro miscelamento con sostanze acquose. Si crea così un'emulsione, che rende disponibili vitamine e altre sostanze nutrienti ad essere assorbite dalle nostre cellule. Quest'inverno, potete iniziare a creare in casa le vostre emulsioni, anche semplicemente spalmando gli oli sulla pelle bagnata e scegliendo quello migliore per voi.

Ecco quali sono i migliori oli e quali le loro proprietà. Naturalmente parliamo sempre di oli spremuti a freddo e senza l'utilizzo di sostanze chimiche.

Potete aggiungere al vostro olio qualche goccia di oli essenziali, prestando però molta attenzione a controindicazioni ed eventuali reazioni allergiche, oppure mettervi in infusione delle parti di piante creando un oleolito.

Olio di nocciolo di albicocca:  ricco di omega-6 acido gamma-linolenico, vitamine A ed E favorisce la rigenerazione delle cellule della pelle e la produzione di collagene per contribuire a ridurre le linee sottili e le rughe ed  è particolarmente utile per idratare e la guarigione della pelle molto secca.

Olio di Mandorle Dolci: contiene grandi quantità di vitamine E e K, perciò aiuta la pelle a rigenerarsi e mantenere la sua elasticità.  Irrancidisce facilmente.

Olio di cocco: è ricco di antiossidanti e vitamina E, ed è composto principalmente di acido laurico (trigliceride a catena media), tra i più affini alla nostra pelle. L'olio di cocco non solo aiuta a ridurre i segni dell'invecchiamento, aiuta a rafforzare l'epidermide e ad eliminanre le cheratosi pilari. Può anche essere usato per prevenire o trattare le infezioni della pelle, essendo antisettico e antimicotico. E', inoltre, uno dei migliori alleati in caso di gengive sanguinanti ed infezioni alla bocca: utilizzatelo per fare sciacqui ed al posto del dentifricio. Potete trasformarlo in un fantastico burro montanto per il corpo seguendo questi semplici passaggi.

Olio di avocado:  è un olio molto denso e appiccicoso,  ricco di vitamine A ed E, così come steroli vegetali che stimolano la produzione di collagene. Meglio utilizzarlo la notte, quando non si teme di restare troppo unti, oppure mischiarlo con oli meno pesanti, come quello di mandorle. 

Olio di Jojoba: a differenza di molti altri oli vegetali, è molto simile al sebo, la sostanza cerosa prodotta dalle ghiandole (sebacee) della pelle, tanto che ha quasi sostituito grassi animali nella produzione di lozioni e creme. Poiché la cera Jojoba ha un punto di fusione molto basso, rimane allo stato liquido e può essere utilizzato direttamente senza diluizione. Crea una barriera efficace che protegge la pelle dagli elementi ed il modo migliore di utilizzarlo è quello di scaldare un cucchiaio di olio di jojoba e massaggiarlo dopo aver lavato il viso, o aver fatto la doccia, al momento di coricarsi e lasciarlo in posa durante la notte. E' un valido aiuto per aleviare l'acne e tutti i problemi della pelle del viso.

Olio di semi di Ricino: è un olio denso e conviene utilizzarlo come maschera e poi risciacquarlo. Quando applicato sulla pelle, penetra in profondità e stimola la produzione di collagene ed elastina aiutando ad ammorbidire e idratare la pelle e a ritardare la comparsa di rughe.Gli acidi grassi, in particolare omega-3, che contiene, idratano la pelle, e stimolano la crescita di tessuto sano.

Olio di semi di carota: è ricco di carotenoidi ed ha azione antiossidante: ha la capacità di amplificare la  risposta immunitaria del corpo ai raggi UV, aiutando a prevenire danni del sole. I carotenoidi aiutano anche a stimolare il ringiovanimento delle cellule della pelle, danno un aiuto al processo di disintossicazione e sono un valido aiuto per guarire le malattie croniche della pelle come eczema e psoriasi.

Olio di Olivello spinosoGrazie alla sua composizione unica di acidi grassi, aminoacidi, vitamine e minerali, l'olio di olivello spinoso fa miracoli per migliorare la salute della pelle. Se si soffre di patologie croniche della pelle come eczemi, psoriasi o rosacea, applicarlo sulle zone interessate può aiutare a ridurre l'infiammazione e arrossamento. Per le persone con la pelle molto secca o per coloro che combattono con la forfora, l'olio di olivello spinoso dona idratazione in profondità e migliora la salute della pelle.

Immagine olivello spinoso

Olio di semi di melogranocontiene concentrazioni molto elevate di antiossidanti che aiutano a prevenire i danni dei radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento. Gli acidi punicico ed ellagico contenuti in questo olio, aumentano l'elasticità cutanea e promuovono la rigenerazione delle cellule stimolando i cheratinociti, le cellule più abbondanti nell nostra pelle, rivitalizzandola . L'acido punicico, un acido grasso omega 5, ha forti proprietà anti-infiammatorie e fornisce anche una protezione contro i danni del sole. Uno studio ha concluso che l'olio di semi di melograno ha significativamente diminuito l'insorgenza del cancro della pelle nei topi esposti al cancro causato dall'esposizione a sostanze chimiche. 

Olio di Argan:  è composto da acidi grassi circa all'80%, che fanno miracoli per idratare la pelle, ripristinarne l'elasticità e attenuare linee di espressione e rughe, rendendo questo olio un eccellente anti-invecchiamento. I triterpenoidi naturalmente presenti nell'olio di Argan offrono incredibili benefici per la salute per la pelle, tra cui la possibilità di bloccare la crescita di verruche, il trattamento di alcune forme di dermatite, l'abbattimento di alcune cellule tumorali della pelle, la cura di cicatrici ed acne lieve.

Immagine argan

Olio di semi di Rosa canina: è noto per la sua alta concentrazione (il più alto di qualsiasi olio botanico puro) di vitamina A naturale, è nota per la sua potente capacità di ridurre la profondità delle rughe, schiarire le macchie dell'età e promuovere  la guarigione della pelle danneggiata, stimolando il tasso di crescita di nuove cellule ed aumentando la produzione di collagene in profondità. E' anche ricco di acidi grassi d tra cui omega-6 acido linoleico e acido linolenico omega-3, che aiutano a migliorare l'elasticità, la consistenza e l'aspetto della pelle. Inoltre, poiché l'olio di semi di rosa canina è più leggero rispetto a molti altri oli vegetali utilizzati per la cura della pelle, è ideale per chi desidera una pelle perfetta senza la sensazione grassa e oleosa di altri, in particolare per la pelle del viso.

Olio di semi di Fico d'India: anche se non è molto conosciuto, quest'olio contiene più vitamina E tra tutti gli oli  (150% in più rispetto olio di Argan) e la più alta percentuale di acidi grassi insaturi (88%) - che lo rende incredibilmente potente per mantenere la salute della pelle. Penetra in profondità senza lasciare residui di grasso, dona elasticità e illumina la carnagione ed ha un attività antiossidante alta, che stimola il rinnovamento cellulare e riduce rossore e iper-pigmentazione. Schiarisce le macchie scure e riduce i comedoni. Dato il suo altissimo costo, è possibile utilizzarlo unicamente per la cura del viso e la sua efficacia lo rende preziosissimo. 

Immagine del fico d'india

Quale di questi oli sceglierete per la vostra pelle?

Buone feste!

Isy

 

Ritratto di Isy

Posted by Isy

Mi chiamo Isabella Massamba, ma ormai nel web mi conoscono tutti come Isy. Ho sempre lavorato come ricercatrice universitaria in campo botanico, dopo la laurea in Scienze Naturali. Oltre alle piante, le mie passioni sono  il cibo, i segreti dell'alimentazione  e le terapie naturali (ho frequentato la scuola di naturopatia per due anni, oltre ad infiniti corsi privati).

greenMe

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina