La grammatica la fa... la differenza!

Se la maestra un giorno leggesse in classe la storia di una bambina che vuol fare la calciatrice, anziché il calciatore? O se la maestra desse un bel voto a una bimba che scrive nel tema che vuol fare la medica invece che il medico? E se, sul giornale del mattino, trovaste la notizia di un’ingegnera eletta sindaca della città e non sindaco?

Pensereste che il mondo delle parole, come per magia, si sia capovolto, rovesciato come un calzino!

O magari potreste credere a questa magia e provare a scoprire cosa succede quando le parole calzano a pennello alla persona a cui si riferiscono… 
Per ripristinare correttezza lessicale e rispetto delle differenze tra i sessi è bene ripartire dall’osservanza della grammatica e dalla scelta delle parole.

"Ci sono parole che suonano male: a tante suona male chiamare l'8 marzo festa, suona male sentir definire avance una molestia, suona male sentir definire un marito assassino un uomo stressato. Ancora, a tante/i dà fastidio veder mettere l'accento su po e l'apostrofo in qual è. Solo per che per po' e qual è è "solo" grammatica, nelle altre parole invece ci siamo noi. C'è quella bambina che chiede se ci sono i pittori donna, perchè lei aveva sentito parlare solo di pittori. Come può una bambina desiderare di fare la pittrice se sente nominare solo i pittori? Le sarà più facile desiderare di fare l'infermiera o la cameriera... piuttosto che l'assessora, l'ingegnera o la ministra!"

Un libro di racconti, filastrocche e fiabe che in maniera spontanea e non forzata mostra a bambini e bambine la naturalezza dell’uso del linguaggio di genere. Un libro che si propone di suscitare la curiosità verso argomenti apparentemente immutabili, facendo comprendere che gli strumenti per cambiare il nostro modo di parlare e pensare, rispetto al genere femminile, la lingua li possiede già, basta solo cominciare a usarli correttamente.

La grammatica la fa... la differenza! Illustrazione interna

All'albo illustrato è allegato un inserto rivolto ad insegnanti, mamme, papà che contiene delle schede didattiche per spiegare i punti fondamentali dell’uso del linguaggio di genere, articoli e riflessioni sulla sua importanza e giochi da realizzare con i bambini.

La grammatica... la fa, la differenza!

Fiabe, racconti, giochi e filastrocche di Anna Baccelliere, Annamaria Piccione, Flavia Rampichini, Chiara Valentina Segrè, Luisa Staffieri e Giamila Yehya.
Articoli, riflessioni e indicazioni pratiche di Lina Appiano, Daniela Finocchi, Gemma Pacella, Graziella Priulla, Debora Ricci, Maria Teresa Santelli.

Curatrice scientifica Angela Articoni.

Per informazioni scriveteci o telefonate al 348 2920976 o allo 0881 661641.

La Casa Editrice Mammeonline pubblica libri per infanzia e adolescenza, veicolando argomenti particolari: la nascita, l’adozione, i disturbi dell’apprendimento ma anche affetti, amicizia, diversità, identità di genere, intercultura, desideri, paure, aspettative, argomenti dolorosi quali la separazione dei genitori, la violenza e la guerra.

Autore: 

Illustrato da: 

Editore: 

Acquista: 

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

Congresso

weleda

greenMe

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina