Lavoretti di Natale da fare con i bambini

Tu sei qui

Lavoretti di Natale da fare con i bambini

E’ bello preparare ogni anno qualche decorazione natalizia. Sarà bellissimo ritrovare anno dopo anno le opere realizzate in precedenza. Un trucchetto: scrivete in un angolino l’anno di produzione!

Emmequadro conserverà le decorazioni realizzate col suo bimbo per quando sarà grande ed avrà una sua famiglia.
Passiamo subito alle idee:
Lillafiore e Flavia quest’anno si sono scatenate con il pannolenci:


Prima ha realizzato le sagome che ha fatto ricopiare sul pannolenci da Flavia, poi la bimba ha fatto le decorazioni ed infine hanno imbottito di ovatta e chiuso con il punto festone.

Ecco un’altra idea di Lillafiore coi rotoli di carta igienica:

Sempre con i rotoli di carta igienica, ecco le stelline

Io e il Miciolas abbiamo fatto gli omini di neve. Col Das abbiamo fatto tre palline di diversa dimensione e le abbiamo bloccate con un legnetto. Abbiamo fatto braccia, cappelli, bottoni e nasi con sassi, bastoncini, bottoni, legumi secchi… Indovinate con cosa abbiamo fatto il nasino? Con una trofia (senza pesto, eh?) dipinta di arancione!

Ed ecco un originale albero dell'avvento, ogni giorno Miciolas trova una decorazione e la attacca all'albero. Le decorazioni sono in feltro, bottoni, ecc e dietro hanno un pezzettino di velcro incollato. Il gambo è un pezzo di corteccia di eucalipto incollata dietro.

Poi abbiamo fatto gli angioletti di pasta, incollati con la colla a caldo (o vinavil, con moooolta più pazienza) e poi spruzzati con la vernice argento.

Questi, invece, sono fatti mettendo una pallina di ovatta al centro di un cerchio di stoffa. Poi si lega un cordino attorno e si fa la testa. Con la rafia o la lana si fanno i capelli e si utilizza una farfalla di pasta per le ali. Si disegna la faccina ed è fatta.

Volete realizzare una tovaglia originale? Comperate una tovaglia di carta usa e getta. Tagliate a metà una patata e, utilizzando gli stampini per biscotti, fate uno stampino. Intingetelo nelle tempere e decorate la tovaglia.

Potete anche utilizzare lo stesso procedimento per realizzare un’originale carta da pacchi o i biglietti natalizi.

Prumiao e Carlotta hanno fatto i Babbi Natale coi rotoli di Carta igienica.

Per prima cosa hanno dipinto i rotoli, poi hanno incollato delle simpatiche faccette di Babbo Natale, Ritagliato i piedini, realizzato il pompon del cappello con l’ovatta ed assemblato il tutto…

Ecco un’idea per l’utilizzo dei Babbi Natale

Sempre di Prumiao e Carlotta: Ripiegando le pagine di un vecchio giornalino, decorando con brillantini e una stellina, hanno fatto un albero di Natale ecologico!

Mad71 e Giulia hanno realizzato un coro di cantori Natalizi…Hanno decorato alcuni rotoli di carta igienica con tantissimi materiali di recupero… carini, vero?

Ecco come Xtina realizza le palline di Natale con Eli e Michi.
“Gonfiamo un palloncino e lo appoggiamo su un bicchiere. Mescoliamo acqua e vinavil. Ci intingiamo striscioline di giornale (o carta velina o tovagliolini di carta). Lasciamo uno spazietto circolare alla base, per far uscire il palloncino.
Li facciamo aderire al palloncino. Una volta asciutto si buca il palloncino che si staccherà da solo.
Utilizzando i tovagliolini è possibile inserire foglie o altro materiale tra uno strato e l’altro”

Sempre Eli e Michi di Xtina, in totale autonomia, hanno realizzato dei simpatici regalini per i loro amici, incollando alberelli di pannolenci sulle matite…

Maya70 propone alcune idee aggiuntive:
- Formine di pasta di sale con buchino per mettere il nastro ed appenderle all'albero.
- Forme di cartoncino duro (lo scorso anno abbiamo fatto delle stelle), abbiamo messo a bollire delle uova e i bambini hanno utilizzato il guscio sbriciolandolo in pezzi grossotti e attaccandolo col vinavil sulle stelle. Poi, una passata di oro spray e le nostre stele sono pronte per essere appese.
- Festoni di Popcorn infilati con l'ago e il filo, per decorare l’albero o la casa.

Lachicca propone le mollette chiudipacco: Colorare le mollette di legno e decorarle con cartoncino, pannolenci, occhietti, ma soprattutto tanta fantasia!

E per finire il bellissimo sacchetto per impacchettare i libri, realizzato da Aleda e Alessandro

Articolo di Susanna

 

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione