Cura del cane e del gatto in famiglia

il blog di Diego Manca Veterinario

Mi chiamo Diego Manca e sono un medico veterinario; vivo e svolgo la mia professione, da quasi 30 anni, ad Omegna (VB), piccolo paese del Cusio in Piemonte. Sono direttore sanitario e socio fondatore dell’ambulatorio veterinario lago d’Orta nel quale lavoro. Oltre alla grande passione per questa professione un’altra mi è molto cara e cioè quella di scrittore. I miei libri hanno ottenuto sempre significativi apprezzamenti di critica e i protagonisti delle storie che racconto sono i nostri amici pelosi, le vere star di tanti episodi realmente accaduti durante lo svolgimento della mia professione. Ecco qui di seguito una breve sintesi dei libri che ho pubblicato: Le fiabe per...giocare con il corpo imitando gli animali" edito da Franco Angeli nel 2008 di cui è coautore, "Il camaleonte Argonte" edito da Armando editore nel 2010, "Favolario: le favole del veterinario" Ed. Buk,  "Storie con la coda" edito da Castelvecchi, 2014, collana Ultra, La salute del cane in 4 e 4'otto e La salute del cane in 4 e 4'otto, editi da Gremese Editore, 2014, "Altro che animali!" edito da Castelvecchi Editore, 2015 e Benedetti Animali!  edito da Castelvecchi Editore, 2016, Storie da leccarsi i baffi - Gatti raccontati dal veterinario, edito da Ultra, 2017, >Manuale (semiserio) sull'educazione del cane, edito da Rizzoli, 2017.

In questo blog sono raccolti diversi articoli che trattano in maniera semplice e diretta i problemi quotidiani del cane e del gatto; la loro lettura può essere senz’altro d’aiuto per conoscere meglio una determinata patologia o comportamento. I temi che vengono affrontati sono dettati dalla mia esperienza quotidiana e dalle numerose domande che ogni giorno mi vengono poste dai proprietari dei loro beniamini.

Prima di portare per la prima volta in auto il tuo amico a quattro zampe, sarebbe meglio che tu prendessi alcune precauzioni. Invece di sistemarlo alla bell’e meglio nel bagagliaio dovresti dedicargli un po’ di tempo per fargli prendere confidenza con l’utilitaria. 

Il micino impara dalla mamma come sporcare. Dall’età di 5-6 settimane è già capace di servirsi della lettiera.

Se non fosse ancora in grado dovreste sistemarlo nella cassettina, scavare un buco con le sue zampine e poi mostrategli come coprire ciò che ha fatto.
Se ripeterete questa manualità più volte, ben presto lui sarà in grado di farla da solo.

Osservare il proprio cane che mangia con gusto è sempre piacevole, ma Fido non è per niente un buongustaio, anzi. Scopriamo il perché, ma prima di tutto facciamo un piccolo ripasso di anatomia.

A differenza del cane che esprime in modo evidente e sfacciato le proprie emozioni, la comunicazione tra gatti è più discreta, alle volte quasi impercettibile. Negli incontri ravvicinati i gatti utilizzano principalmente i segnali visivi, comunicando il proprio stato d’animo attraverso la postura del corpo, la posizione e i movimenti della coda, delle orecchie e la dimensione delle pupille.

Sono sempre più numerosi i nostri amici felini che vivono in appartamento; essi, però, hanno meno possibilità di consumare le loro unghie che, fisiologicamente, si regolerebbero in modo naturale se vivessero all’aperto.

Mi capita spesso, mentre sto visitando un cane, che i proprietari del loro amico a quattro zampe mi chiedano notizie sui suoi valori fisiologici.
Ogni volta stupore e sorpresa si rinnovano da parte loro, e ciò dà sempre inizio ad una piacevole chiacchierata corredata da altre curiosità.

Congresso

weleda

greenMe

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina