Pillole di fertilità

il blog di Caterina Lucchini

Biotecnologa. Appassionata di embriologia e fertilità. Mamma. Viaggiatrice. Scrivo di medicina, farmacologia e scienza, ma non chiamatemi giornalista!

Mi chiamo Caterina Lucchini, dal 2006 scrivo per diverse riviste del settore medico e scientifico e ogni tanto conduco qualche video-intervista. Ho lavorato per un centro di fecondazione assistita come biologa/embriologa per quattro anni e questa esperienza mi ha enormemente segnata. Come professionista, perché ho studiato molto e seguito corsi e congressi in giro per l'Europa, ma anche come donna. Ho seguito centinaia di coppie non solo da dietro i banconi del laboratorio ma anche durante tutte le visite e gli incontri in ambulatorio. Troppo spesso ho visto arrivare coppie smarrite e bombardate da cattive e/o errate informazioni in merito alla fertilità e alle tecniche di fecondazione assistita.

Per questo la risposta alla proposta di Mammeonline di iniziare a scrivere questo blog mi è sembrata naturale e scontata: certo!
Poter scrivere di medicina della riproduzione rappresenta la fusione perfetta delle mie competenze e delle mie passioni.
In questo blog potrete trovare informazioni e consigli sulla fertilità, sulle cause d'infertilità e sulle tecniche di fecondazione assistita, condite da qualche mio personale pensiero e riflessione, sempre con lo scopo di far girare le corrette informazioni e di rendere la materia il meno complicata possibile.
Potete trovarmi anche su twitter come @caterinalucchin

Screening prenatale non invasivo basato sul DNA-NIPT. Cos'è e come funziona?

Manipolano embrioni, danno la caccia agli spermatozoi, si emozionano di fronte ad ovociti maturi e addirittura secondo alcuni "giocano a fare Dio"! Chi sono questi folli? Gli embriologi che, udite udite, gira voce appartengano alla specie umana proprio come tutti noi!

Chi di noi almeno una volta non ha sognato di potersi ibernare per vedere cosa accadrà tra 200 anni? Almeno per gli ovociti questo è possibile!! Si chiama crioconservazione ovocitaria per motivi sociali e permette alle donne in età fertile di posticipare di qualche anno (di certo non 200!!) la loro maternità mettendo "in banca" i gameti.

Il legame tra madre e figlio è profondo e inizia a partire dalla gravidanza, ma questo si sa già.

Con la fine dell'anno arrivano i bilanci di ciò che è stato ed i propositi di ciò che sarà. Ecco cosa inserire nella propria lista in tema di fertilità.

Qual è l'età giusta per fare un figlio? E come possono, donne e uomini, preservare la loro fertilità o rimuovere i problemi che la ostacolano?

greenMe

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina