Genitori, figli, lettura: un'indagine a cui partecipare!

Care mammeonline, prima di tutto grazie per il tempo che ci dedicherete per questa indagine su cosa leggono e quanto leggono i nostri figli.
Mi chiamo Pierdomenico Baccalario, sono uno scrittore di romanzi per ragazzi e ho fondato tre anni fa, in Inghilterra, una piccola e speciale società di scrittrici e di scrittori che si chiama Book on a Tree

Siamo un gruppetto di entusiasti cercatori di storie, scrittori, illustratori e amici che, chi da più di vent’anni, chi appena arrivato, ama lavorare nel mondo dell’editoria. 

Scriviamo, illustriamo e, qualche volta, riusciamo a far sognare i lettori più giovani. Alcuni di noi sono italiani e vivono in Italia, altri a Londra, Madrid, Berlino o gli Stati Uniti.

Nel mondo dei grandi colossi dell’editoria, delle factory che producono tonnellate di pagine e video sfruttando creativi di ogni parte del mondo, siamo un’eccezione collaborativa: ridistribuiamo agli autori l’85% di tutto ciò che incassiamo, cerchiamo di dare loro il tempo di lavorare alle storie che amano di più e di convincere gli editori che, a volte, vale la pena aspettare.
Cerchiamo di chiudere i nostri affari ogni giorno alle 16.30, per permettere a ciascuno di noi di passare il tempo con la propria famiglia, in qualunque modo essa sia composta.
Abbiamo un piccolo ufficio dove tutti sono i benvenuti, ma preferiamo che ognuno lavori a casa propria, nel bar preferito o dove si trova più a suo agio (uno dei nostri autori, ad esempio, scrive benissimo sull’autobus, che percorre piú volte da capolinea a capolinea, e un altro in aeroporto, per cui a volte non lo sentiamo per giorni). 

Sappiamo, quindi, quanto siano importanti, per i giovani lettori, il vostro aiuto e i vostri consigli. 

Indagine su cosa leggono e quanto leggono i nostri figli

 

Per tutti questi motivi e per affinità filosofica abbiamo scelto la community di Mammeonline per lanciare la nostra prima «indagine» sulle abitudini di lettura dei bambini. Per alcune di voi «indagine» potrebbe essere una parola che suggerisce minacciosi accertamenti. Per noi è quando, da bambini, ci si metteva l’impermeabile dello zio, si rubava una lente di ingrandimento e, accompagnati dal più improbabile animaletto domestico (all’occorrenza inventandolo), si andava in giro per casa inseguendo chissà quale traccia sospetta.

E’ con questo spirito che vi chiediamo dieci minuti del vostro tempo: per aiutarci a capire meglio come immaginare e scrivere storie ancora più belle per i vostri figli. Se ci riusciremo, sarà anche merito vostro e delle vostre risposte.

Un saluto a tutte e i migliori auguri di buone letture da parte di tutto il nostro circolo collaborativo,

Pierdomenico

Sì, voglio partecipare!

 

Grazie a Pierdomenico Baccalario e a tutti i suoi entusiasti collaboratori di Book on a Tree: come Mammeonline siamo felici di dedicarci a questa indagine sulle abitudini di lettura dei nostri figli perché sappiamo quanto sia importante, sin dal pancione, dedicare tempo alla lettura con e per i nostri figli e come la scelta dei libri sia una delle tante belle avventure da vivere come genitori in crescita con i nostri figli.

Book on a Tree

Ritratto di Redazione

Posted by Redazione

weleda

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina